Molte persone prendono integratori di calcio con la speranza di rafforzare le loro ossa. Tuttavia, possono avere inconvenienti e persino rischi per la salute, compreso un aumento del rischio di malattie cardiache. Questo articolo spiega ciò che devi sapere sugli integratori di calcio, compresi chi dovresti prenderli, i tuoi benefici per la salute e i possibili rischi.

Perché hai bisogno di calcio?

Il tuo corpo ha bisogno del calcio per sviluppare e mantenere le ossa forti. Più del 99% del calcio del tuo corpo è memorizzato nelle tue ossa e denti. Nel flusso sanguigno viene utilizzato per inviare segnali nervosi, rilasciare ormoni come insulina e regolare il modo in cui i muscoli e i vasi sanguigni si contraggono e si dilatano. È così importante che se non si ottiene l’importo consigliato nella tua dieta, il tuo corpo lo porterà dallo scheletro e dai denti per usarlo in altri luoghi, indebolisce le tue ossa. Quindi, quanto calcio hai bisogno ogni giorno? Di seguito sono riportati le raccomandazioni attuali dell’Istituto di Medicina, secondo ETÀ:

I limiti superiori sono raccomandati anche per il consumo di calcio. Il limite è di 2.500 mg al giorno per adulti fino a 50 anni e 2.000 mg al giorno per adulti oltre i 50 anni. È possibile ottenere importi sufficienti attraverso la dieta. Tra gli alimenti che contengono sono prodotti lattiero-caseari, alcune verdure a foglia verde, noci, fagioli e tofu. Tuttavia, le persone che non consumano sufficienti cibi ricchi di calcio potrebbero prendere in considerazione gli integratori.

In sintesi: Il tuo corpo utilizza il calcio per rafforzare le ossa, inviare segnali nervosi e muscoli del contratto. Mentre è possibile ottenere abbastanza calcio nella tua dieta, è possibile che alcune persone dovrebbero prendere in considerazione gli integratori.

Chi dovrebbe prendere integratori di calcio?

Quando il tuo consumo di calcio è insufficiente, il tuo corpo eliminerà il calcio delle tue ossa, rendendoli deboli e fragili. Ciò può causare l’osteoporosi poiché le donne eseguono un aumento del rischio di osteoporosi, molti medici raccomandano che gli integratori di calcio, soprattutto dopo l’arrivo della menopausa A causa di ciò, le donne anziane sono molto più propensi a prendere integratori di calcio. Se non si ottiene l’importo consigliato attraverso la tua dieta, gli integratori possono aiutare a riempire il vuoto. È inoltre possibile prendere in considerazione l’assunzione di integratori di calcio se:

su Summary: I supplementi di calcio possono beneficiare di chi non riceve abbastanza calcio da cibo e donne che hanno raggiunto la menopausa.

I vantaggi dei supplementi di calcio

I supplementi di calcio possono avere diversi benefici per la salute.

può aiutare a prevenire la perdita ossea nelle donne postmenopausali

dopo la menopausa, le donne perdono la massa ossea a causa del ridotto estrogeno. Fortunatamente, gli integratori possono aiutare. Diversi studi hanno suggerito che la somministrazione di integratori di calcio alle donne postmenopausali â? «Generalmente circa 1.000 mg al giorno?» Può ridurre la perdita ossea dell’1,2%. L’effetto sembra essere maggiore nelle donne con basso consumo di calcio e durante i primi due anni di assunzione degli integratori. Inoltre, non sembra esserci alcun vantaggio aggiuntivo quando prendono dosi più grandi.

può aiutare con la perdita di grasso

Gli studi hanno associato basso consumo di calcio con un elevato indice di massa corporea (BMI) e un’alta percentuale di grasso corporeo. Uno studio condotto nel 2016 ha esaminato gli effetti della somministrazione di un supplemento giornaliero di 600 mg di calcio agli studenti universitari in sovrappeso e all’obesità con un consumo di calcio molto basso. Lo studio ha determinato che coloro che hanno ricevuto un supplemento contenenti 600 mg di calcio e 125 ui di vitamina D hanno perso più grasso corporeo in una dieta con restrizione calorica rispetto a quelli che non hanno ricevuto il supplemento. Si consiglia spesso di prendere la vitamina D con il calcio, in quanto migliora il suo assorbimento.

Il calcio può aiutare a ridurre il rischio di cancro del colon

secondo un grande studio, il calcio dei latticini e gli integratori possono ridurre il rischio di cancro del colon. Una precedente revisione di 10 studi trovati risultati simili. I supplementi

potrebbero aiutare a migliorare i marcatori metabolici

diversi studi hanno suggerito che il consumo di integratori di calcio potrebbe migliorare i marcatori metabolici, specialmente se presi con la vitamina D. In uno studio 2016, 42 donne in gravidanza prese integratori contenenti calcio e vitamina D. Molti del suo metabolismo I marker sono migliorati, compresi i marcatori di pressione sanguigna e infiammazione. Altre ricerche hanno dimostrato che i figli delle donne che hanno preso integratori di calcio durante la gravidanza hanno una pressione sanguigna inferiore a sette anni rispetto ai figli delle madri che non li hanno presi. In uno studio recente, più di 100 donne in sovrappeso e carenza di vitamina D con sindrome da ovaria policistica (SOP) ha ricevuto un supplemento di calcio e vitamina D o una pillola placebo. Coloro che hanno preso il supplemento hanno mostrato miglioramenti nei marcatori dell’infiammazione e nei livelli di insulina e di trigliceridi. Tuttavia, altri studi non hanno mostrato miglioramenti nei profili metabolici delle persone che hanno partecipato integratori contenenti sia il calcio che la vitamina D.

Conclusione: Studi hanno collegato il consumo di integratori di calcio con un rischio inferiore di cancro del colon e della pressione sanguigna, come bene come con la perdita di grasso e l’aumento della densità ossea.

Possibili pericoli dei supplementi di calcio

Ricerche recenti suggeriscono che gli integratori di calcio possono, infatti, causare alcuni problemi di salute.

può aumentare il rischio di malattia cardiaca

Forse il suggerimento più controverso sugli integratori di calcio è che possono aumentare il rischio di alcuni tipi di malattie cardiache, compresi gli attacchi cardiaci e gli ictus negli ultimi anni, i ricercatori hanno pubblicato risultati opposti in questo senso necessaria un’indagine più conclusiva per determinare l’effetto degli integratori di calcio nella salute cardiaca. Alcuni esperti hanno suggerito che il consumo di calcio con la vitamina D può neutralizzare possibili rischi, ma questo deve essere studiato più livelli alti

potrebbero essere correlati al cancro alla prostata

alti livelli di calcio potrebbe essere correlato al cancro alla prostata, anche se anche la ricerca su questo collegamento contraddittorio. In diversi studi, la maggior parte dei quali erano osservativi, i ricercatori hanno scoperto che elevati consumi di calcio potrebbero essere correlati a un rischio più elevato di cancro alla prostata. Tuttavia, uno studio casuale controllato che amministrato a 672 uomini un supplemento di calcio o un placebo ogni giorno per quattro anni ha dimostrato che i partecipanti non hanno avuto un aumento del rischio di cancro alla prostata, i partecipanti che hanno preso il supplemento avevano meno casi di cancro alla prostata Altre ricerche hanno suggerito che i prodotti lattiero-caseari potrebbero essere i colpevoli. «,» Una revisione di 32 articoli ha riferito che il consumo di prodotti lattiero-caseari, ma non integratori di calcio, era correlato a un aumento del rischio di cancro alla prostata

il rischio di calcoli renali potrebbero aumentare il rischio di calcoli renali

Esistono alcune prove che gli integratori di calcio aumentano il rischio di calcoli renali. Uno studio somministrato a oltre 36.000 donne postmenopausali Un supplemento giornaliero contenente 1.000 mg di calcio e 400 IU vitamina D o una pillola placebo I risultati hanno mostrato che coloro che hanno preso il supplemento avevano un rischio più elevato di calcoli renali, anche se gli utenti del supplemento in Lo studio ha vissuto un aumento generale della densità ossea dell’anca, non avevano un rischio inferiore di fratture dell’anca. Il consumo di oltre 2.000 mg di calcio al giorno nella dieta o integratori è anche correlato ad un aumentato rischio di reni Pietre, secondo l’Istituto di Medicina. Altre fonti affermano che il rischio di pietre renali aumenta quando il consumo di calcio supera 1.200-1,500 mg al giorno.

Alti livelli di calcio nel sangue

hanno troppa calcio nel sangue conduce a una condizione chiamata ipercalcemia, che è caratterizzata da molti sintomi negativi, come dolore allo stomaco, nausea, irritabilità e depressione. Può essere causato da diverse cose, compresa la disidratazione, le condizioni della tiroidea e l’assunzione di alti livelli di integratori di calcio. L’eccesso di integratori di vitamina D può anche portare a ipercalcemia incoraggiando il corpo ad assorbire più calcio dalla tua dieta.

In sintesi: I supplementi di calcio possono aumentare il rischio di malattia cardiaca e cancro alla prostata, sebbene la relazione non sia chiara. I livelli di calcio estremamente elevati di qualsiasi fonte possono avere effetti negativi sulla salute.

Cose che dovresti prendere in considerazione Quando si prendono supplementi di calcio

Se prendi supplementi di calcio, ci sono diversi fattori che dovresti prendere in considerazione.

Quanto dovresti prendere?

I supplementi di calcio possono aiutare a riempire il vuoto tra la quantità di calcio che ottieni nella dieta e l’importo di cui hai bisogno al giorno. Ricorda che l’importo raccomandato per la maggior parte degli adulti è di 1.000 mg al giorno e aumenta a 1.200 mg al giorno per le donne oltre i 50 anni di età e degli uomini oltre i 70. Pertanto, se normalmente ottengono circa 500 mg di giorno attraverso il cibo e hai bisogno di 1.000 mg al giorno, quindi puoi prendere un supplemento di 500 mg al giorno. Tuttavia, scegli attentamente la tua dose.

potrebbe dover dividere la dose

è importante controllare la quantità di calcio nel supplemento che si sceglie il corpo non può assorbire dosi di grandi dimensioni contemporaneamente. Gli esperti consigliano di non prendere più di 500 mg alla volta in un supplemento.

Interazioni con farmaci

Assicurati di informare il medico e il farmacista Se stai prendendo supplementi di calcio, in quanto possono interferire con il modo in cui il tuo corpo elabora determinati farmaci, compresi antibiotici e ferro. Il calcio compete anche con ferro, zinco e magnesio per l’assorbimento. Se hai una carenza di uno qualsiasi di quei minerali e devi anche prendere integratori di calcio, cercare di portarli tra i pasti. In questo modo il calcio ha meno probabilità di inibire l’assorbimento di zinco, ferro e magnesio che consuma sul tuo cibo.

Pericoli del calcio in eccesso

Ricorda, hai solo bisogno di 1.0001.200 mg di calcio ogni giorno. Non c’è alcun beneficio per prendere più di quello. «,» In effetti, potresti provare problemi se lo fai. I problemi includono stitichezza, ipercalcemia, accumulo di calcio in tessuti molli e problemi per assorbire il ferro e lo zinco.

In sintesi: Quando si assumono integratori di calcio, è importante considerare il tipo, la quantità e se è possibile interagire con altri farmaci che prendi.

Diversi tipi di integratori di calcio

I supplementi di calcio sono disponibili in forme diverse, tra cui tablet, capsule, masticabili, liquidi e polveri. Una differenza chiave tra questi tipi di supplementi è la forma di calcio che contengono. Le due forme principali sono:

Queste due forme differiscono nella quantità di calcio elementale contenente e nel loro buon assorbimento. Il calcio elementale si riferisce alla quantità di calcio che è presente nel composto.

Calcio carbonato

Questo è il modulo più economico e più disponibile. Contiene il 40% di calcio elementare e quindi generalmente offre un sacco di calcio in una piccola porzione. Tuttavia, questa forma è più probabile che causi effetti collaterali, come gas, gonfiore e costipazione. Si consiglia di prendere il carbonato di calcio con il cibo per un assorbimento ottimale.

Citrato di calcio

Questa forma è più costosa. Il 21% di questo è il calcio elementale, il che significa che potrebbe essere necessario prendere più tablet per ottenere la quantità di calcio necessaria. Tuttavia, è più facilmente assorbito del carbonato di calcio e può essere assunto con o senza cibo. Il citrato di calcio è il modulo consigliato per le persone con sindrome dell’intestino irritabile. È anche la migliore opzione per le persone con bassi livelli di acido dello stomaco, una condizione comune tra gli anziani e coloro che prendono medicine per il reflusso acido.

In sintesi: Le due forme principali di integratori di calcio sono carbonato di calcio e citrato di calcio. Il carbonato di calcio deve essere preso con il cibo ed è meno efficace se si dispone di bassi livelli di acido dello stomaco.

Fonti alimentari di calcio

È meglio ottenere i nutrienti dal cibo che dagli integratori. Tuttavia, se pensi di non avere abbastanza calcio nella tua dieta, considera di mangiare più di questi alimenti:

Risultato finale: I cibi ricchi di calcio includono yogurt, certa foglio di verdure, tofu e pesce in scatola.

Messaggio da portare a casa

I supplementi di calcio possono aiutare le persone che gestiscono il rischio di osteoporosi, così come coloro che non consumano abbastanza calcio nelle loro diete. Sebbene alcune indagini suggeriscano che vi sia una relazione tra integratori di calcio e malattie cardiache, la relazione non è chiara. Tuttavia, è noto che ottenendo più della quantità raccomandata di calcio da qualsiasi fonte può aumentare il rischio di pietre renali. Integratori di calcio probabilmente sono probabilmente in piccole dosi, ma il modo migliore per ottenere il calcio è attraverso il cibo. Spera di incorporare una varietà di cibi ricchi di calcio nella vostra dieta, comprese le fonti non casearie.

Video:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.