I dadi sono estremamente sani e sono un panino perfetto quando ti stai muovendo. Sono pieni di grassi sani, fibre e proteine, e sono una grande fonte di molti importanti nutrienti e antiossidanti. Inoltre, gli studi hanno dimostrato che il mangiare dadi ha diversi benefici per la salute, compresa la riduzione del colesterolo, la pressione sanguigna e la glicemia. Tuttavia, alcune persone si chiedono se la tostatura dei noci colpisce il suo contenuto nutrizionale. Questo articolo confronta dadi e pane tostato crudo e analizza in dettaglio ciò che la varietà è più sana.

Perché i paschi tostati? I dadi

sono solitamente arrostiti per migliorare il loro sapore, l’aroma e la consistenza croccante (5). L’arrosto è definito come cucinare con il calore secco, che cucina il cibo in modo uniforme su tutti i lati. La maggior parte delle noci è arrostita senza il loro guscio, tranne i pistacchi, che sono spesso arrostiti con il loro guscio. Nel frattempo, i dadi crudi non hanno arrostito. I metodi del toast sono talvolta usati per separare le conchiglie dai dadi dai loro semi. Esistono due tipi principali di toast:

Oltre a questi due metodi, i dadi possono essere brindisi nel microonde. Puoi comprare i dadi del pane tostato, oppure puoi tostarli da solo.

Summary: Dadi sono generalmente brindisi per migliorare la texture e il sapore. Possono essere brindisi con o senza petrolio.

hanno entrambi un contenuto nutrizionale simile

i dadi tostati cambiano la loro struttura e la composizione chimica in particolare, cambia il suo colore e riduce il suo contenuto di umidità, con conseguente trama croccante. I dadi crudi e i dadi secchi arrostiti hanno quantità molto simili di grassi, carboidrati e proteine. Tuttavia, i dadi tostati hanno un po ‘più grassi e calorie per grammo, ma la differenza è minimale. Un’oncia (28 grammi) di mandorle crude contiene 161 calorie e 14 grammi di grasso, mentre la stessa quantità di mandorle tostate secche contiene 167 calorie e 15 grammi di grasso. Allo stesso modo, un’oncia (28 grammi) di dadi crudi contiene 193 calorie e 20 grammi di grassi, ma la stessa quantità di noci tostati essiccati contiene 199 calorie e 21 grammi di grasso (10, 11). Durante il toast, i dadi perdono un po ‘di umidità, quindi un pane tostato pesa meno di un crudo, il che spiega che il contenuto di grasso per oncia è leggermente più alto nei dadi tostati. Alcuni studi hanno dimostrato che la tostatura dei dadi non modifica il contenuto di grasso complessivo. «Tuttavia, i grassi polinsaturi dei dadi arrostiti sono più suscettibili all’ossidazione, quando si cambia la struttura del frutto secco. Nel frattempo, il contenuto di proteine ??e carboidrati di dadi crudi e tostato sono molto simili, tuttavia, i dadi tostati possono avere un contenuto leggermente superiore o inferiore in questi macronutrienti, a seconda del tipo di frutta secca. Contrariamente a ciò che potrebbe essere previsto, il pane tostato dei dadi con l’olio è leggermente più alto in grassi e calorie rispetto ai dadi secchi tostati. Questo perché i dadi sono naturalmente ad alto contenuto di grassi e non possono assorbire molto più di grasso aggiunto (16, 17)

Summary: Noci crude, pane tostato secco e pane tostato con olio contengono quantità molto simili di calorie, grassi, carboidrati e proteine

Tost può danneggiare i grassi sani delle noci I dadi

sono alti in grassi monoinsaturi e polinsaturi. Questi grassi sani hanno la capacità di ridurre il colesterolo nel sangue e può proteggere dalle malattie cardiache.

Le alte temperature e i tempi di cottura lunghi hanno il più grande impatto

quando i grassi poliunsaturati sono esposti al calore, come nel caso dell’arrosto, è più probabile che sia danneggiato o ossidato questo può portare alla formazione di radicali liberi dannosi, che possono Danneggia le tue cellule. Grasso arrugginito, o grasso rancido, è responsabile per il gusto e l’odore «off» di alcuni noci. Fortunatamente, è possibile ridurre la formazione di questi radicali liberi controllando il processo di torrefazione. La chiave è quella di regolare la temperatura e il tempo di cottura. Gli studi hanno dimostrato che quando i dadi vengono toccati a una temperatura bassa o media, è meno probabile che i loro grassi siano danneggiati. Uno studio ha dimostrato che più è la temperatura di tostato e il tempo più lungo di tostatura, più probabilmente i dadi contengono una sostanza che indica l’ossidazione. Ad esempio, quando i dadi sono stati arrostiti in condizioni estreme a 180 ° C durante 20 minuti, la sostanza che indicava l’ossidazione aumentata 17 volte rispetto alle noci grezze. In confronto, la sostanza che indica l’ossidazione è aumentata solo 1,8 volte nel caso di nocciole e 2,5 volte nei pistacchi. Questo è spiegato dall’elevata quantità di grasso polinsaturo di noci, che rappresenta il 72% del suo contenuto di grassi totali, che è il più grande contenuto di grassi di tutti i dadi (19). Nello stesso studio, quando i dadi erano arrostiti ad una temperatura media (248-320 ° F o 120-160 ° C), l’estensione dell’ossidazione era molto più bassa. L’ossidazione

può verificarsi durante la memoria

il grasso poliunsaturato dei dadi è anche più vulnerabile all’ossidazione durante lo stoccaggio. Questo perché la struttura dei dadi cambia quando il pane tostato, consentendo il grasso di entrare in contatto con l’ossigeno più facilmente e quindi l’ossido (7). Questo riduce la vita utile dei dadi, in modo che i dadi arrostiti dovrebbero essere conservati per periodi più brevi rispetto ai grechi. Inoltre, alcuni studi indicano che i grassi trans sono formati dopo il pane tostato, ma la quantità è insignificante.

Summary: Test può danneggiare dadi polinsaturi sani dalle dadi, ma è possibile aiutare a minimizzare questo danno alle dadi di arrosti a bassa temperatura.

Alcuni nutrienti sono persi durante i dadi Tueste

sono una grande fonte di sostanze nutritive, tra cui vitamina E, magnesio e fosforo. Sono anche caricati con antiossidanti. Alcuni di questi nutrienti sono sensibili al calore e possono essere persi durante il processo di torrefazione. Ad esempio, alcuni tipi di antiossidanti sono degradati durante il processo di tostatura. Gli antiossidanti sono importanti per la loro salute perché aiutano a proteggere le loro cellule contro il danno dei radicali liberi. Tuttavia, è stato dimostrato che l’aumento della temperatura e del tostaggio diminuisce l’attività antiossidante, ma solo in una certa misura. In uno studio, i livelli antiossidanti in diversi noci sono costantemente diminuiti dall’inizio del tostato 302 ° F (150 ° C) fino a 30 minuti dopo (22). È interessante notare che l’attività antiossidante è aumentata dopo 60 minuti. Questo perché i composti aventi attività antiossidanti sono formati in una reazione chimica quando i dadi sono pubblicizzati. Inoltre, non tutti gli antiossidanti sono danneggiati dal toast. Uno studio ha riferito che le quantità di antiossidanti di luteina e zeassantina in pistacchi e nocciole non erano influenzate dalla tostatura. Gli studi indicano anche che la vitamina E, la tiamina e i carotenoidi sono persi durante il tostato. Tuttavia, lo scopo della perdita dipende in realtà dal tipo di temperatura di noce e tostato. In effetti, uno studio ha dimostrato che la torrefazione di mandorle e noci ha causato una maggiore perdita di vitamine rispetto alla tostatura di nocciole, mentre durante il processo di torrefazione dei pistacchi non si è quasi avvenuta alcuna perdita di vitamine. La portata della perdita di vitamine è stata aumentata in linea con l’aumento delle temperature tostare. I livelli di alfa-tocoferolo, la forma più attiva di vitamina E, sembra essere influenzata anche durante la torrefazione. Dopo aver tostatorio per 25 minuti a 284 ° F (140 ° C), i livelli sono diminuiti del 20% nelle mandorle e del 16% nelle nocciole, rispetto ai dadi crudi. Maggiore è la temperatura del pane tostato, più alfa-tocoferolo viene perso. Dopo 15 minuti di pane tostato a 320-340 ° F (160-170 ° C), i livelli sono stati ridotti del 54% nelle mandorle e in un 20% sulle nocciole, rispetto a fronte alle dadi crude. Anche i livelli di thrammina sono diminuiti durante il pane tostato, e così come alfa-tocoferolo, sono diminuiti di più a temperature più elevate. I livelli di riboflavina non erano interessati. In generale, ogni tipo di noce e ogni nutriente risponde in modo diverso a tostatura, a seconda del tipo di noce e condizioni tostate. Sebbene alcune vitamine siano perse durante la torrefazione, dobbiamo tenere a mente che i dadi non sono la principale fonte di queste vitamine, ad eccezione delle mandorle, che hanno un alto contenuto di vitamina E (8).

Summary: Alcuni antiossidanti e vitamine sono persi durante il pane tostato. L’entità della perdita dipende dalla temperatura e dal tempo di torrefazione, e differisce anche tra i diversi tipi di noci.

Tost Dadi possono formare prodotti chimici nocivi

Il gusto ricco, il colore e l’aroma dei dadi tostati sono dovuti ai composti formati in una reazione chimica chiamata reazione Maillard. Questa è una reazione tra l’asparagine di aminoacidi e lo zucchero naturale dei dadi, che si verifica quando riscaldato sopra 248 ° F (120 ° C) e conferisce i dadi tostati il ??suo colore marrone.

Acrilammide

La reazione Maillard può anche essere responsabile della formazione della sostanza dannosa acrilamide. È noto che questa sostanza causa il cancro negli animali quando viene consumato in dosi molto elevate. Può avere potenziali effetti cancerogeni sugli esseri umani, ma i test sono scarsi. La temperatura del pane tostato ha un impatto maggiore sulla formazione di acrilamide rispetto alla durata del pane tostato. Le mandorle sono più suscettibili alla formazione di acrilamide, poiché contengono grandi quantità di aspragine aminoacidica. L’acrilammide inizia a formarsi nelle mandorle quando riscaldata a più di 130 ° C (266 ° F). La formazione dell’acrilammide diventa particolarmente alta a temperature superiori a 295 ° F (146 ° C). I risultati di uno studio hanno mostrato che i livelli di acrilammide sono aumentati in modo significativo quando le mandorle sono state arrostite per 25 minuti a temperature tra 282-323 ° F (139-162 ° C).

Doci diversi producono diversi livelli di acrilammide quando

è pubblicizzato, lo stesso studio ha mostrato che altri dadi avevano livelli più bassi di acrilammide quando i livelli composti arrostiti erano quasi raddoppiati in pistacchi quando erano arrostiti alla stessa temperatura dei mandorli, e non è stato rilevato alcun acrilammide Nelle noci di macadamia, noci noci o nocciole arrostite. È importante tenere presente che, sebbene tu sia esposto all’acrilammide nelle mandorle, così come in altri alimenti, questi importi sono molto meno della quantità considerata dannosa. Tuttavia, se si desidera ridurre al minimo l’esposizione all’acrilammide delle mandorle, assicurarsi di poterli in modo sicuro a una temperatura relativamente bassa di circa 265 ° F (130 ° C).

Summary: Una sostanza dannosa chiamata acrilammide può essere formata in mandorle quando rilevata a temperature elevate.

Le noci crude possono contenere batteri nocivi e funghi

in dadi crudi possono essere presenti batteri potenzialmente dannosi come Salmonella e E. Coli . Questo perché i dadi sono talvolta gettati o caduti a terra durante il raccolto. Se il pavimento è contaminato da batteri, i dadi verranno facilmente in contatto con i batteri. L’acqua contaminata può anche introdurre batteri nocivi, sia durante il raccolto che dopo. Infatti, Salmonella è stato rilevato in dadi crudi, tra cui mandorle, noci di macadamia, noci e pistacchi. Uno studio ha riferito che quasi l’1% dei campioni di diversi dadi conteneva Salmonella , con il tasso di contaminazione più elevato nei dadi macadamia e il più basso nelle nocciole. Non rilevato nei dadi, tuttavia, la quantità di Salmonella rilevata è stata bassa , quindi potrebbe non causare malattie in individui sani. Sebbene i focolai dovuti a dadi contaminati non siano comuni, sono molto gravi. Negli Stati Uniti, il consumo di mandorle crude è stata collegata a un germoglio di Salmonella , mentre il consumo di nocciole con Shell è stato associato a un focolaio di E. Coli . Per ridurre il Salmonella , tutte le mandorle negli Stati Uniti devono essere pastorizzate. Mentre la tostatura dei dadi riduce il numero di batteri in essi, Salmonella è stato rilevato in un campione di pistacchi tostati in uno studio. Un altro studio non ha trovato Salmonella o E. coli in dadi tostati. Inoltre, i dadi possono contenere carcinogeni aflatossina tossici, che è prodotto da funghi che a volte inquinano dadi e cereali il modo migliore per evitare l’inquinamento da aflatossine è attraverso il controllo dell’umidità e della temperatura durante l’asciugatura e l’archiviazione, invece del brindisi.

Summary: Le noci crude possono contenere batteri nocivi, come la salmonella. Il modo migliore per prevenire l’inquinamento è un’adeguata movimentazione e stoccaggio

che tipo di dadi dovresti mangiare? Tuttavia, anche se lo fanno, è improbabile che causino una malattia.

Tostare i dadi, d’altra parte, può contenere meno antiossidanti e vitamine. Alcuni dei loro grassi sani possono anche essere danneggiati e si può formarsi acrilammide, anche se non in quantità dannose. Alla fine, la temperatura e la durata del pane tostato possono avere un grande impatto. Se i dadi vengono trattati a una temperatura bassa o media di circa 284 ° F (140 ° C) per circa 15 minuti, la perdita di vitamine è mantenuta ad un minimo, i grassi sani non sono danneggiati e meno propensi a formare acrilamidi. Se vuoi mangiare dadi tostati, tieni presente che alcuni noci tostati venduti nei negozi sono conditi con sale, e anche alcuni sono coperti di zucchero. Invece di acquistare dadi tostati, comprarli crudi e tué come te stesso, preferibilmente nel forno, quindi puoi controllare meglio la temperatura e tostare maggiori quantità di dadi alla volta. Inoltre, è stato dimostrato che il pane tostato a basse temperature tra 120-140 ° C (248-284 ° F) – e anche a temperature medie tra 140-160 ° C (284-320 ° F) – crea il gusto e la trama Bello Se vuoi migliorare il sapore tostare i dadi con olio, tenere presente che alcuni oli non sono adatti per l’arrosto, assaggiali da soli e scegli un olio stabile a fuoco, come l’olio di cocco.

Summary: I dadi crudi e tostati sono sani, è meglio brindisi a una temperatura bassa o media di circa 284 ° F (140 ° C) per circa 15 minuti.

In sintesi

Sia i dadi crudi e tostati sono buoni per te e forniscono benefici per la salute. Entrambe le varietà contengono quantità simili di calorie, proteine, carboidrati e fibre. Tuttavia, i dadi tostati possono danneggiare il loro grasso sano, ridurre il loro contenuto di nutrienti e portare alla formazione di una sostanza dannosa chiamata acrilammide. D’altra parte, i dadi crudi sono più probabili dei dadi tostati per contenere batteri dannosi come Salmonella disse, questi rischi sono bassi. È importante notare che il modo in cui le noci sono arrostite possono avere un grande impatto sui suoi contenuti nutrienti. Se il brindisi, mantenere la temperatura relativamente bassa, a circa 284 ° F (140 ° C) per 15 minuti. I dadi dovrebbero uscire con un colore leggermente tostato. Inoltre, assicurati di non memorizzarli per molto tempo, poiché hanno una vita utile limitata. Basta prendere i dadi che hai intenzione di mangiare nei prossimi giorni. La raccomandazione finale è semplice – include i dadi crudi o tostati sulla tua dieta per una salute migliore.

Video:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.