Il tempo di nutrienti implica mangiare cibo a momenti strategici per ottenere determinati risultati. Si presume che sia molto importante per la crescita muscolare, le prestazioni sportive e la perdita di grasso. Se ti sei mai precipitato a mangiare o prendere una scossa proteica dopo un allenamento, questo è il momento dei nutrienti. Tuttavia, nonostante la sua popolarità, la ricerca sul tempo dei nutrienti è tutt’altro che convincente. Ecco tutto ciò che devi sapere sul controllo dei nutrienti

Una breve cronologia sul controllo dei nutrienti

Il controllo dei nutrienti è stato utilizzato da bodybuilder e atleti professionisti per più di 50 anni e molti sono stati studiati aspetti dello stesso. Uno dei principali ricercatori del mondo per quanto riguarda la sincronizzazione dei carboidrati, il Dr. John Ivy, ha pubblicato molti studi che mostrano i loro potenziali benefici. Nel 2004, ha pubblicato un libro chiamato Timing Nutrient: il futuro della nutrizione sportiva Da allora, molti programmi nutrizionali e libri hanno promosso i tempi di sostanze nutritive come il metodo chiave per perdere grasso, guadagnare muscoli e migliorare la performance, tuttavia, una più vicina Guarda la ricerca dimostra che questi risultati sono lontani dal conclusivo e hanno due limitazioni significative: per questi motivi, i risultati in gran parte della ricerca che supporta il tempo nutritivo non può essere applicato a tutti i

in sintesi: il controllo dei nutrienti esisteva per diversi decenni. Molte persone credono che sia di vitale importanza, ma la ricerca ha limitazioni.

La finestra anabolica: la finestra anabolica è la parte più comunemente riferita del tempo nutritorio.

noto anche come finestra di opportunità, si basa sull’idea che il corpo è nella condizione perfetta per l’assorbimento dei nutrienti all’interno del 15-60 minuti dopo l’esercizio. Tuttavia, sebbene la ricerca sulla finestra anabolica sia tutt’altro che conclusiva, molti professionisti ed appassionati di fitness e appassionati considerano un fatto importante. La teoria si basa su due principi chiave: entrambi i principi sono corretti in una certa misura, ma il metabolismo umano e la nutrizione non sono così neri e neri come molte persone amano pensare.

rifornimento carboidrato

Un aspetto principale della finestra anabolica è il rifornimento dei carboidrati, poiché i carboidrati sono conservati in muscoli e fegato sotto forma di glicogeno. La ricerca ha dimostrato che il glicogeno viene reintegrato più velocemente entro 30-60 minuti dopo la formazione, che supporta la teoria della finestra anabolica. Tuttavia, il tempo può essere rilevante solo se si sta allenando più volte al giorno, o hai più eventi atletici in un giorno. Per la persona media che viene esercitata una volta al giorno, c’è molto tempo per sostituire il glicogeno ad ogni pasto. Inoltre, alcune indagini mostrano davvero che meno formazione dei glicogeni muscolari è vantaggiosa, specialmente se il tuo obiettivo è il condizionamento fisico e la perdita di grasso. La nuova ricerca ha dimostrato che la sostituzione immediata può ridurre i vantaggi del condizionamento fisico che ricevi da quella sessione. Quindi, anche se la sintesi immediata del glicogeno ha senso in teoria, non si applica alla maggior parte delle persone nella maggior parte delle situazioni. Il momento della nutrizione implica mangiare cibo a momenti strategici per ottenere determinati risultati. Si presume che sia molto importante per la crescita muscolare, le prestazioni sportive e la perdita di grasso. Se ti sei mai affrettato a mangiare o bere una scossa proteica dopo un allenamento, questo è il momento dei nutrienti. Tuttavia, nonostante la sua popolarità, la ricerca sul tempo dei nutrienti è tutt’altro che convincente. Ecco tutto ciò che devi sapere sulla gestione dei nutrienti

TIME NUTRIENT ALLA NOTTE

«Ridurre i carboidrati di notte per perdere peso Questo è un altro mito della dieta, promosso da celebrità e riviste del mondo. Questa riduzione dei carboidrati aiuta semplicemente Ridurre l’assunzione totale di calorie giornaliere, creando un deficit calorico – il fattore chiave nella perdita di peso. Il momento non è importante in contrasto con la rimozione dei carboidrati di notte, alcune ricerche dimostrano che i carboidrati possono aiutare con il sonno e il relax, anche se più ricerca è necessario al riguardo. Questo potrebbe essere vero, dal momento che i carboidrati rilasciano il neurotrasmettitore serotonina, che aiuta a regolare il suo ciclo di sonno. Sulla base di benefici. Salute di una buona notte di sonno, il consumo notturno dei carboidrati può essere davvero vantaggioso, soprattutto se hai difficoltà a dormire . T G_05 Conclusione: Ridurre i carboidrati di notte non è un buon consiglio per perdere peso, soprattutto perché i carboidrati possono aiutare a promuovere il sonno, tuttavia, è necessaria più ricerche.

fa il tempo dei nutrienti?

Per gli atleti d’élite, il tempo di nutrienti può fornire un importante vantaggio competitivo. Tuttavia, le attuali indagini non supportano l’importanza del controllo dei nutrienti per la maggior parte delle persone che stanno semplicemente cercando di perdere peso, acquisire muscoli o migliorare la salute. Invece, focalizza i tuoi sforzi sulla coerenza, l’assunzione di calorie giornaliere, la qualità del cibo e la sostenibilità. Quando hai tutto le basi, allora potresti voler cambiare la tua attenzione su metodi più avanzati come il controllo dei nutrienti.

Video:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.