derivato dalla parola sanscrita âyuji, Â significato che giogo o unione, lo yoga è una vecchia pratica che si unisce alla mente e al corpo. Incorpora esercizi di respirazione, meditazione e pose progettati per incoraggiare il rilassamento e ridurre lo stress. Si dice che la pratica dello yoga coinvolga molti benefici per la salute mentale e la fisica, anche se non tutti questi benefici sono stati sostenuti dalla scienza. Questo articolo analizza 13 benefici yoga in base alle prove.

1. Può ridurre lo stress

yoga è noto per la sua capacità di alleviare lo stress e promuovere il rilassamento. In effetti, molti studi hanno dimostrato che la secrezione del cortisolo può diminuire, il principale ormone dello stress. Uno studio ha dimostrato il potente effetto dello yoga sullo stress monitorando 24 donne che si sono percepite emotivamente angosciate. Dopo un programma yoga di tre mesi, le donne avevano livelli significativamente più bassi di cortisolo. Avevano anche livelli più bassi di stress, ansia, affaticamento e depressione. Un altro studio di 131 persone aveva risultati simili, mostrando che 10 settimane di yoga hanno contribuito a ridurre lo stress e l’ansia. Ha anche aiutato a migliorare la qualità della vita e della salute mentale. Se usato da solo o insieme ad altri metodi per alleviare lo stress, come la meditazione, lo yoga può essere un modo potente per mantenere sotto controllo lo stress.

Summary: Studi mostrano che lo yoga può aiutare ad alleviare lo stress e ridurre i livelli di ormone dello stress, cortisolo.

2. Allevia l’ansia

Molte persone iniziano a praticare lo yoga come un modo per affrontare i sentimenti di ansia. È interessante che ci siano alcune ricerche che dimostra che lo yoga può aiutare a ridurre l’ansia. In uno studio, 34 donne diagnosticate con un disturbo d’ansia hanno partecipato a classi di yoga due volte a settimana per due mesi. Alla fine dello studio, coloro che praticavano lo yoga avevano livelli di ansia significativamente più bassi rispetto al gruppo di controllo. Un altro studio ha seguito 64 donne con disturbo da stress post-traumatico (TPS), che è caratterizzato da grave ansia e paura dopo l’esposizione a un evento traumatico. Dopo 10 settimane, le donne che praticavano lo yoga una volta alla settimana avevano un minor numero di sintomi di fatti, il 52% dei partecipanti non ha più soddisfatto affatto con i criteri per il TPT. Non è abbastanza chiaro come lo yoga sia in grado di ridurre i sintomi dell’ansia. Tuttavia, sottolinea l’importanza di essere presenti al momento e trovare un senso di pace, che potrebbe aiutare a trattare l’ansia.

Summary: Diversi studi dimostrano che la pratica dello yoga può portare a una diminuzione dei sintomi di ansia.

3. È possibile ridurre l’infiammazione

Oltre a migliorare la tua salute mentale, alcuni studi suggeriscono che la pratica dello yoga può anche ridurre l’infiammazione. L’infiammazione è una normale risposta immunitaria, ma l’infiammazione cronica può contribuire allo sviluppo di malattie pro-infiammatorie, come la malattia cardiaca, il diabete e il cancro. «,» Uno studio condotto nel 2015 diviso 218 partecipanti a due gruppi: coloro che praticavano regolarmente yoga e quelli che non lo fecero. Entrambi i gruppi hanno quindi eseguito esercizi moderati e vigorosi per indurre lo stress. Alla fine dello studio, gli individui che praticavano lo yoga avevano livelli più bassi di marcatori infiammatori di quelli che non lo hanno fatto. Allo stesso modo, un piccolo studio condotto nel 2014 ha dimostrato che 12 settimane di yoga riducono i marcatori infiammatori in sopravvissori del cancro al seno con affaticamento persistente. Sebbene siano necessarie più ricerche per confermare gli effetti benefici dello yoga sull’infiammazione, questi risultati indicano che potrebbe aiutare a proteggere da determinate malattie causate dall’infiammazione cronica.

Summary: Alcuni studi dimostrano che lo yoga può ridurre i marcatori infiammatori nel corpo e aiutare a prevenire le malattie pro-infiammatorie.

4. Potrebbe migliorare la salute del cuore

dal pompaggio del sangue attraverso il corpo alla fornitura di importanti sostanze nutritive ai tessuti, la salute del cuore è una componente essenziale della salute generale. Gli studi dimostrano che lo yoga può aiutare a migliorare la salute del cuore e ridurre diversi fattori di rischio per le malattie cardiache. Uno studio ha scoperto che i partecipanti oltre i 40 anni di età che praticavano lo yoga per cinque anni avevano la pressione sanguigna e l’impulso inferiore rispetto a quelli che non lo hanno fatto. L’ipertensione è una delle principali cause dei problemi cardiaci, come attacchi di cuore e colpi. Alcune indagini suggeriscono anche che l’incorporazione dello yoga in uno stile di vita sano potrebbe aiutare a frenare la progressione della malattia cardiaca. Uno studio ha seguito 113 pazienti con malattie cardiache, osservando gli effetti di un cambiamento nello stile di vita che includevano un anno di formazione yoga combinata con le modifiche nella dieta e il controllo dello stress. I partecipanti hanno osservato un decremento del 23% nel colesterolo totale e una riduzione del 26% nel colesterolo LDL.Admás, la progressione della malattia cardiaca è stata arrestata nel 47% dei pazienti. Non è chiaro quale ruolo lo yoga avrebbe potuto essere paragonato ad altri fattori come la dieta. Tuttavia, può ridurre al minimo lo stress, uno dei principali contribuenti a malattie cardiache.

Summary: da solo o in combinazione con uno stile di vita sano, lo yoga può aiutare a ridurre i fattori di rischio per le malattie cardiache.

5. Migliora la qualità della vita

Yoga sta diventando sempre più comune come la terapia complementare per migliorare la qualità della vita di molti individui in uno studio, 135 anziani sono stati assegnati a sei mesi di yoga, per camminare o un gruppo di controllo. Il La pratica dello yoga ha migliorato significativamente la qualità della vita, così come l’umore e la fatica, rispetto agli altri gruppi. Altri studi hanno osservato come lo yoga può migliorare la qualità della vita e ridurre i sintomi nei pazienti con cancro. Uno studio ha seguito donne con il cancro al seno che subì la chemioterapia. Lo yoga ha ridotto i sintomi della chemioterapia, come nausea e vomito, pur ha anche migliorato la qualità della vita in generale. Uno studio simile ha osservato come otto settimane di yoga colpite le donne con il cancro al seno. «, Alla fine dello studio, le donne avevano meno dolore e affaticamento con miglioramenti nei livelli di vigore, accettazione e relax. Altri studi hanno scoperto che lo yoga può aiutare a migliorare la qualità del sonno, migliorare il benessere spirituale, migliorare la funzione sociale e ridurre i sintomi di ansia e depressione nei pazienti con cancro.

Summary: Alcuni studi dimostrano che lo yoga potrebbe migliorare la qualità della vita e può essere utilizzato come terapia allegata per alcune condizioni.

6. È possibile combattere la depressione

Alcuni studi dimostrano che lo yoga può avere un effetto antidepressivo e potrebbe aiutare a ridurre i sintomi della depressione. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che lo yoga è in grado di ridurre i livelli di cortisolo, un ormone dello stress che influenza i livelli di serotonina, il neurotrasmettitore spesso associato alla depressione. In uno studio, i partecipanti a un programma di dipendenza da alcool praticavano il Kriya del Sudarshan, un tipo specifico di yoga che si concentra sulla respirazione ritmica. Dopo due settimane, i partecipanti avevano un minor numero di sintomi di depressione e livelli inferiori di cortisolo. Avevano anche livelli più bassi di ACTH, un ormone responsabile per stimolare il rilascio del cortisolo. Altri studi hanno avuto risultati simili, mostrando un’associazione tra la pratica yoga e diminuendo i sintomi della depressione. Sulla base di questi risultati, lo yoga può aiutare a combattere la depressione, da solo o in combinazione con i metodi di trattamento tradizionali.

Summary: Diversi studi hanno scoperto che lo yoga può ridurre i sintomi della depressione influenzando la produzione di ormoni dello stress nel corpo.

7. Il dolore cronico è un problema persistente che colpisce milioni di persone e ha una gamma di possibili cause, da lesioni all’artrite.

Esiste un numero crescente di indagini che mostrano che la pratica dello yoga potrebbe aiutare a ridurre molti tipi di dolore cronico. In uno studio, 42 individui con la sindrome del tunnel carpale hanno ricevuto una stecca da polso o uno yoga per otto settimane. Alla fine dello studio, è stato trovato che lo yoga era più efficace per ridurre il dolore e migliorare la forza della presa rispetto alla stecca del polso. Un altro studio nel 2005 ha dimostrato che lo yoga potrebbe aiutare a ridurre il dolore e migliorare la funzione fisica nei partecipanti con l’osteoartrite del ginocchio. Sebbene siano necessarie più ricerche, incorporando lo yoga nella tua routine quotidiana potrebbe essere utile per coloro che soffrono di dolore cronico.

Summary: Yoga può aiutare a ridurre il dolore cronico in condizioni come la sindrome del tunnel carpale e l’osteoartrosi.

8. Potrebbe promuovere la qualità del sonno

La scarsa qualità del sonno è stata associata all’obesità, all’ipertensione e alla depressione, tra gli altri disturbi. Gli studi dimostrano che l’incorporazione dello yoga nella sua routine potrebbe aiutare a promuovere un sonno migliore. In uno studio condotto nel 2005, 69 pazienti anziani sono stati assegnati a praticare lo yoga, prendere una preparazione alle erbe o fate parte del gruppo di controllo. Il gruppo yoga si addormentò più velocemente, ha dormito più a lungo e si è sentito più riposato la mattina degli altri gruppi. Un altro studio ha analizzato gli effetti dello yoga nel sogno dei pazienti con linfoma e ha scoperto che diminuiva le alterazioni del sonno, migliorarono la qualità e la durata del sonno e riducono la necessità di farmaci addormentati. «,» Sebbene il modo in cui funzioni non è chiaro, yoga è stato dimostrato di aumentare la secrezione della melatonina, un ormone che regola il sonno e la veglia. Lo yoga ha anche un effetto significativo sull’ansia, della depressione, del dolore cronico e dello stress – tutti i contributori comuni ai problemi di sonno.

Summary: Yoga può aiutare a migliorare la qualità del sonno a causa dei suoi effetti sulla melatonina e il suo impatto su diversi contributori comuni ai problemi di sonno.

9. Migliora flessibilità ed equilibrio

Molte persone aggiungono yoga alla loro routine di esercizio per migliorare la flessibilità ed equilibrio. Esistono notevoli indagini che supportano questo vantaggio, dimostrando che può ottimizzare le prestazioni utilizzando pose specifiche che puntano alla flessibilità e al saldo. Un recente studio ha osservato l’impatto di 10 settimane di yoga in 26 atleti universitari maschi. Fare in modo significativo YOGA ha aumentato in modo significativo diverse misure di flessibilità ed equilibrio, rispetto al gruppo di controllo. Un altro studio ha assegnato 66 partecipanti anziani per praticare lo yoga o il calistenuto, un tipo di esercizio del peso corporeo. Dopo un anno, la flessibilità totale del Gruppo Yoga è aumentata quasi quattro volte di più di quella del Gruppo Calistenia. Uno studio del 2013 ha anche scoperto che la pratica dello yoga potrebbe aiutare a migliorare l’equilibrio e la mobilità negli adulti più anziani. Pratica solo 1530 minuti di yoga Ogni giorno potrebbe fare una grande differenza per coloro che cercano di migliorare le prestazioni aumentando la flessibilità e l’equilibrio.

Summary: La ricerca mostra che la pratica dello yoga può aiutare a migliorare l’equilibrio e aumentare la flessibilità.

10. Potrebbe aiutare a migliorare la respirazione

Pranayama, o la respirazione yoguica, è una pratica dello yoga che si concentra sul controllo della respirazione attraverso esercizi e tecniche di respirazione. La maggior parte dei tipi di yoga incorpora questi esercizi di respirazione, e diversi studi hanno scoperto che la pratica dello yoga potrebbe aiutare a migliorare la respirazione. In uno studio, 287 studenti universitari hanno preso una lezione di 15 settimane in cui sono state insegnate diverse posture di yoga e esercizi di respirazione. La capacità vitale è una misura della quantità massima di aria che può essere espulsa dai polmoni. È particolarmente importante per quelli con malattie polmonari, problemi cardiaci e asma. Un altro studio condotto nel 2009 ha rilevato che la pratica dello yogum respirando i sintomi migliorati e la funzione polmonare in pazienti con asma da lieve a moderata. Il miglioramento della respirazione può aiutare ad aumentare la resistenza, ottimizzare le prestazioni e mantenere polmoni e cuore sani.

Summary: yoga incorpora molti esercizi di respirazione, che potrebbero aiutare a migliorare la respirazione e la funzione polmonare.

11. Può alleviare emicranie MEM_02 Emicranie sono gravi e ricorrenti mal di testa che riguardano circa 1 su 7 americani ogni anno. Tradizionalmente, le emicranie sono trattate con farmaci per alleviare e controllare i sintomi. Tuttavia, vi è sempre più prove che dimostrano che lo yoga potrebbe essere un’utile terapia complementare per contribuire a ridurre la frequenza di emicrania. «,» Uno studio condotto nel 2007 diviso 72 pazienti con emicrania in un gruppo di terapia yoga o auto-cura per tre mesi . La pratica della yoga ha guidato le riduzioni dell’intensità, della frequenza e del dolore del mal di testa rispetto al gruppo di auto-cura. Un altro studio ha affrontato 60 pazienti con emicrania con cura convenzionale con o senza yoga. Fare yoga ha portato a una maggiore riduzione della frequenza e dell’intensità del mal di testa che la cura convenzionale da sola. I ricercatori suggeriscono che lo yoga può aiutare a stimolare il nervo vago, che ha dimostrato di essere efficace nell’alleviare emicranie.

Summary: Studi mostrano che lo yoga può stimolare il nervo vago e ridurre l’intensità e la frequenza di emicrania, solo o in combinazione con cure convenzionali.

12. Promuove abitudini alimentari sane

Alimentazione consapevole, noto anche come alimentazione intuitiva, è un concetto che incoraggia la presenza al momento mentre si mangia. Si tratta di prestare attenzione a gusto, odore e consistenza del cibo e notando alcun pensiero, sentimento o sentimento che sperimentare mentre mangi. Questa pratica ha dimostrato che promuove abitudini alimentari sane che aiutano a controllare la glicemia, aumentare la perdita di peso e il trattamento dei comportamenti alimentari disordinati. Poiché lo yoga pone un enfasi simile all’attenzione completa, alcuni studi dimostrano che potrebbe essere usato per promuovere comportamenti alimentari sani. Uno studio incorporato lo yoga in un programma di trattamento ambulatoriale di disturbi alimentari con 54 pazienti, a trovare che lo yoga ha contribuito a ridurre sia i sintomi dei disturbi alimentari e problemi di interesse alimentare. Un altro piccolo studio ha osservato come lo yoga ha colpito i sintomi del disturbo abbinamento compulsivo, un disturbo caratterizzato da sovralimentazione compulsiva e la sensazione di perdita di controllo. Fu trovato che lo yoga provoca una diminuzione degli episodi di abbuffata, un aumento dell’attività fisica e una piccola diminuzione del peso. Per quelli con e senza comportamenti nutrizionali disordinati, la pratica della piena attenzione attraverso lo yoga può aiutare nello sviluppo di abitudini alimentari sane.

Summary: YOGA incoraggia la piena attenzione, che può essere utilizzata per aiutare a promuovere il cibo pieno e le abitudini alimentari sane.

13. È possibile aumentare la forza

Oltre a migliorare la flessibilità, lo yoga è una grande aggiunta a una routine di esercizio per i suoi benefici nella creazione della forza. In effetti, ci sono pose specifiche nello yoga progettate per aumentare la forza e costruire i muscoli. In uno studio, 79 adulti hanno eseguito 24 cicli di saluti al sole â? «Una serie di pose fondamentali spesso utilizzate come riscaldamento â?» Sei giorni alla settimana per 24 settimane. Hanno sperimentato un aumento significativo della forza, della forza e della perdita di peso della parte superiore del corpo. Le donne avevano anche una diminuzione della percentuale di grasso corporeo. Uno studio anno 2015 ha avuto risultati simili, che mostrano che 12 settimane di pratica hanno portato a miglioramenti in resistenza, forza e flessibilità in 173 partecipanti. Sulla base di questi risultati, la pratica dello yoga può essere un modo efficace per aumentare la forza e la forza, specialmente se utilizzata in combinazione con una normale routine di esercizio.

Summary: Alcuni studi dimostrano che lo yoga può causare un aumento di forza, resistenza e flessibilità.

Il risultato finale

Studi multipli hanno confermato i molti benefici mentali e fisici dello yoga. Incorporandolo nella tua routine può aiutare a migliorare la tua salute, aumentare la forza e la flessibilità e ridurre i sintomi di stress, depressione e ansia.

Video:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.