Il fatto che tu preferisca il vino bianco o il vino rosso è solitamente una questione di gusto. Ma se vuoi l’opzione più sana, cosa dovrei scegliere? Il vino rosso ha attirato molta attenzione per il suo potenziale sostenuto dalla ricerca per ridurre il rischio di malattie cardiache e allungare la loro vita. Il vino bianco ha gli stessi vantaggi? Questo articolo esaminerà ciò che devi sapere sul vino rosso e bianco – come vengono fatti, cosa è necessario per prestare attenzione e che è più sano.

Cos’è il vino?

Il vino è realizzato con succo d’uva fermentato. Le uve sono raccolte, schiacciate e collocate in cubetti o vasche da fermentare. Il processo di fermentazione converte gli zuccheri naturali del succo d’uva in alcool. La fermentazione può verificarsi naturalmente, ma a volte gli enologi aggiungono lievito per aiutare a controllare il processo. Le uve schiacciate vengono trasmesse attraverso una stampa, che elimina i boli e altri sedimenti. Se questo passaggio è fatto prima o dopo la fermentazione, insieme al colore dell’uva, determina se il vino diventa rosso o bianco. Per rendere il vino bianco, gli uve vengono premuti prima della fermentazione. Il vino Tinto viene solitamente premuto dopo la fermentazione. Dopo questo passo, il vino è invecchiato in acciaio inox o botti di rovere fino a quando non è pronto per essere imbottigliato.

Summary: Il vino è realizzato in succo d’uva fermentato. Le uve vengono raccolte, schiacciate e lasciate fermentare in cubetti o vasche.

Qual è la differenza tra vino rosso e bianco?

La principale differenza tra vino bianco e vino rosso ha a che fare con il colore delle uve utilizzate e con il fatto che il succo d’uva è fermentato con o senza pelle. Per rendere il vino bianco, le uve vengono pressate e rimosse la pelle, i semi e gli steli prima della fermentazione. Tuttavia, per fare vino rosso, uva rossa schiacciata vengono trasferite direttamente ai cubetti e ferment con la pelle, i semi e gli steli. La pelle dell’uva conferisce al vino il suo pigmento, così come molti dei distintivi composti sanitari trovati nel vino rosso. Come risultato di ammollo con la pelle dell’uva, il vino rosso è particolarmente ricco di composti vegetali presenti a quelle pelli, come tannini e resveratrolo. Il vino bianco ha anche alcuni di questi composti vegetali sani, ma generalmente in quantità molto più basse. Per produrre vino, vengono utilizzate molte varietà di uva diverse, tra cui Pinot grigio, Syrah e Cabernet Sauvignon. Mentre le varietà di inchiostro sono utilizzate per fare vino rosso, il vino bianco può effettivamente essere fatto con uve rosse o bianche. Ad esempio, il tradizionale champagne francese è fatto con il Pinot Pinot rosso. Molti paesi producono vino. Alcune delle principali regioni del vino si trovano in Francia, Italia, Spagna, Cile, Sudafrica, Australia e California negli Stati Uniti. Mentre la maggior parte delle regioni crescono vari tipi di varietà di uva, alcuni luoghi sono particolarmente noti per uno o due, come il Napa Chardonnay Valley, il Tempranillo spagnolo e il sud-africano Chenin Blanc. «,»

Summary: Le uve del vino rosso sono fermentate con la pelle, che conferisce al vino il suo colore e fornisce composti vegetali vantaggibili Le uve per il vino bianco, d’altra parte, vengono rimosse dalla pelle.

Confronto della nutrizione

Vino rosso e bianco hanno profili nutrizionali molto simili. Tuttavia, se si osserva il contenuto di nutrienti per vetro di 5 once (148 ml), è possibile vedere che ci sono alcune differenze: in generale, il vino rosso ha un leggero vantaggio su bianco perché ha maggiori quantità di vitamine e minerali. Tuttavia, il vino bianco contiene meno calorie.

Summary: In termini di nutrienti, vino rosso e bianco sono alla pari. Tuttavia, il vino rosso ha livelli leggermente più alti di alcune vitamine e minerali.

I vantaggi del vino rosso

perché i fermenti con conchiglie e semi, il vino rosso è molto alto nei composti vegetali che forniscono una varietà di benefici per la salute.

potrebbe aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache

Il vino rosso è il presunto segreto dietro il paradosso francese che è la nozione che c’è relativamente poche malattie cardiache in Francia, nonostante la tradizione di mangiare una dieta ad alto contenuto di grassi saturi. La ricerca ha scoperto che il consumo di vino rosso può avere un effetto protettivo sul sistema cardiovascolare. In effetti, è stato collegato al 30% in meno di rischio di morire dalla malattia cardiaca. In parte, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che il vino contiene composti che hanno effetti antiossidanti che antinfiammatori, che contribuiscono a ridurre il rischio di malattie cardiache.

potrebbe aiutare ad aumentare il «Good» HDL Cholesterolo

Il vino rosso è stato anche dimostrato di aumentare i livelli di colesterolo «buoni» HDL, che è correlato a tassi inferiori delle malattie cardiache. Un piccolo studio ha scoperto che gli adulti hanno detto a coloro che hanno detto di bere 1-2 bicchieri di vino rosso al giorno per quattro settimane hanno visto un aumento dell’11-16% ai loro livelli HDL, rispetto a quelli che semplicemente bevevano acqua, o acqua e a Estratto di uva

potrebbe rallentare il declino cerebrale

Vari studi hanno suggerito che bere il vino rosso può aiutare a rallentare il declino mentale relativo all’età. Ciò potrebbe essere dovuto in parte all’attività antiossidante e anti-infiammatoria del resveratrolo, un composto simile a antiossidanti del vino rosso. Il resveratrolo sembra impedire che le particelle proteiche vengano formate beta-amiloidi, che svolgono un ruolo chiave nella formazione di piatti nel cervello che sono un sigillo distintivo della malattia di Alzheimer.

Altri vantaggi di resveratrolo

Resveratrol è stato molto studiato dai suoi possibili benefici come supplemento. In queste dosi concentrate, il resveratrolo sembra avere i seguenti vantaggi:

Summary: Il vino rosso è stato collegato a una varietà di benefici per la salute. Si ritiene che riduca il rischio di malattie cardiache, aumenta il colesterolo HDL e ritarda il deterioramento mentale relativo all’età.

Altri possibili vantaggi del vino per la salute

Molte ricerche hanno specificamente evidenziato vino rosso, ma il vino bianco e altri tipi di alcol sono anche relativi ai benefici per la salute. Questi sono alcuni dei principali:

Detto questo, è importante tenere presente che questi studi sono di natura osservativa, non possono dimostrare causa ed effetto e dovrebbero essere presi con un granello di sale.

Summary: In generale, il consumo di basso ammonta a alcol moderato è correlato a un rischio inferiore di sofferenza da alcune malattie.

Svantaggi del vino bere

I maggiori svantaggi del bere provengono da bere troppo (37). Quanto dipende troppo da chi si chiede, poiché le linee guida per il consumo di alcol a basso rischio variano tra i paesi. L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) raccomanda non più di due bevande standard al giorno, cinque giorni alla settimana (37). Molti paesi, compresi gli Stati Uniti, raccomandano limitare l’alcol inferiore a due drink al giorno per gli uomini e un drink al giorno per le donne. Una bevanda standard è definita come un vetro da 5 once (148 ml) di vino con alcol al 12% (38). Tieni presente che molti rossi «grandi», come quelli in California, di solito hanno più alcol, nell’intervallo del 13-15% in volume. I benefici per la salute del vino rosso possono essere facilmente cancellati bevendo troppo. Ad importi eccessivi, può causare danni agli organi, alla dipendenza e al danno cerebrale. Bere troppo può anche aumentare il rischio di ottenere malattie infettive, perché può indebolire il sistema immunitario. Inoltre, bere alcolici sembra aumentare il rischio di sviluppare più tipi di cancro. Questi gravi rischi sono i motivi principali per cui gli esperti di salute sollecitano le persone a non iniziare a bere per il bene della salute.

Summary: Bere alcolici di qualsiasi tipo può avere conseguenze negative per la salute, specialmente se è troppo ubriaco.

è il vino rosso più sano che bianco?

Se stai andando a bere vino, sembra chiaro che il vino rosso è significativamente più sano – o meno cattivo – del vino bianco. In altre parole, il vino rosso è il chiaro vittorio in termini di effetti sanitari. Detto questo, il consumo di alcol non dovrebbe mai essere promosso come un modo per migliorare la salute, poiché gli effetti dannosi possono essere massicci se si beve troppo. Inoltre, la maggior parte degli studi che mostrano i benefici sono natura osservativa, il che significa che non possono dimostrare causa ed effetto. Se ti piace bere il vino, il vino rosso è l’opzione migliore, ma limitando il consumo di alcolici (o evitarlo completamente) è sempre l’opzione più sicura.

Video:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.