L’olio di canola è un olio di pianta che si trova in innumerevole cibo. Molte persone hanno eliminato l’olio di canola dalla loro dieta a causa delle preoccupazioni sui loro effetti sulla salute e dei metodi di produzione. Tuttavia, potresti ancora chiederti se è meglio usare o evitare l’olio di canola. Questo articolo ti dice se l’olio di canola è buono o cattivo per te.

Cos’è l’olio di canola?

Canola ( Brassica Nabus L.) è un raccolto di semi oleosi creati attraverso l’attraversamento delle piante. Gli scienziati in Canada hanno sviluppato una versione commestibile della pianta di colza, che «da sola â?» Ospita composti tossici chiamati acido erucico e glucosinolati. Il nome âcanolaâ? «Viene da â ?? canada? E Âola, denotando olio. Sebbene la pianta di colza abbia un aspetto identico del ravizzone, contiene diversi nutrienti e il suo olio è sicuro per il consumo umano. Dal momento che ha creato il colza impianto, gli allevatori di piante hanno sviluppato molte varietà che hanno migliorato la qualità dei semi e hanno dato origine a un braccio nella produzione di olio di colza. La maggior parte delle colture di colza sono geneticamente modificate (GMO) per migliorare la qualità dall’olio e aumentare la tolleranza delle piante agli erbicidi (1). In effetti, oltre il 90% delle colture di canola coltivate negli Stati Uniti sono OGM. Le colture di canola sono utilizzate per creare olio e farina da canola, che è comunemente usato come cibo per animali. essere utilizzato anche come combustibile alternativo per il diesel e come componente di articoli realizzati con plastificanti, come pneumatici.

Come è fatto?

ASOS nel processo di produzione di olio di canola. Conformemente al Consiglio di Canola del Canada, questo processo prevede i seguenti passaggi (3): Inoltre, l’olio di canola diventa margarina e burro passa attraverso l’idrogenazione, un processo aggiuntivo in cui le molecole di idrogeno vengono pompate nell’olio per cambiare la sua sostanza chimica Struttura. Questo processo causa l’olio di solidificarsi a temperatura ambiente e estende la vita utile, ma crea anche grassi trans artificiali, che differiscono dai grassi naturali che sono in alimenti come latticini e carne I grassi trans artificiali sono dannosi per la salute e sono stati ampiamente legati alla malattia cardiaca, che ha portato molti paesi a proibire il loro uso nei prodotti alimentari.

Summary: Canola Oil è un olio vegetale derivato dall’impianto di canola. L’elaborazione dei semi di canola prevede l’uso di sostanze chimiche sintetiche che aiutano ad estrarre l’olio.

Contenuto nutriente

Come la maggior parte degli altri oli, la canola non è una buona fonte di sostanze nutritive. Un cucchiaio (15 ml) di olio di canola riporta:

A parte Vitamine E e K, l’olio di canola manca di vitamine e minerali

composizione di acidi grassi

L’olio di canola è frequentemente promosso come uno degli oli più sani a causa del basso livello di grassi saturi. Ecco la composizione di acidi grassi dell’olio di canola:

I grassi dell’olio polunaturati canola includono 21% acido linoleico, più comunemente noto come Acido grasso omega-6 e acido alfa-linolenico dell’11% (ala), un tipo di acido grasso omega-3 derivato da fonti vegetali. Molte persone, specialmente quelle seguenti diete a base di piante, dipendono dalle fonti delle ali per aumentare i livelli di grassi DHA e EPA omega-3, che sono fondamentali per la salute del cuore e del cervello. Sebbene il tuo corpo possa convertire l’ala in DHA ed EPA, le indagini mostrano che questo processo è altamente inefficiente. Anche così, l’ala ha alcuni benefici, poiché può ridurre il rischio di fratture e proteggere contro le malattie cardiache e il tipo 2. Diabete è importante notare che i metodi di riscaldamento utilizzati durante la fabbricazione del canola, nonché la cottura dei metodi A temperature elevate come la frittura, hanno un impatto negativo su grassi polinsaturi come l’ala. Inoltre, l’olio di canola può contenere fino al 4,2% del grasso trans, ma i livelli sono molto variabili e generalmente molto più bassi (11). I grassi trans artificiali sono dannosi anche in piccole quantità, che hanno portato all’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per richiedere l’eliminazione mondiale di grassi trans artificiali per l’anno 2023.

Summary: A parte le vitamine E e K, Canola Oil non è una buona fonte di sostanze nutritive. L’olio di canola può contenere piccole quantità di grasso trans, che è dannoso per la salute.

Possibili svantaggi

Canola è la seconda più grande coltivazione oleosa nel mondo e il suo uso nel cibo continua a crescere (13). Poiché Canola è diventata una delle fonti di grasso più popolari nel settore alimentare commerciale, le preoccupazioni sul suo impatto sulla salute sono aumentate.

Contenuto alto grasso Omega-6

Uno svantaggio dell’olio di canola è il suo alto contenuto di grasso omega-6. Come i grassi Omega-3, i grassi OMEGA-6 sono essenziali per la salute ed eseguire funzioni importanti nel tuo corpo. Tuttavia, le diete moderne tendono ad essere estremamente elevate in omega-6 «che si trovano in molti cibi raffinati â» E basso in omega-3 di cibi integrali, causando uno squilibrio che porta ad un aumento dell’infiammazione. Mentre la proporzione più sana di assunzione di grassi OMEGA-6 e OMEGA-3 è 1: 1, si stima che la tipica dieta occidentale sia intorno ai 15: 1. Questo squilibrio è correlato a una serie di malattie croniche, come la malattia dell’Alzheimer, l’obesità e le malattie cardiache. La proporzione tra l’omega-6 e l’Omega-3 dell’olio di canola è 2: 1, che non sembra particolarmente sproporzionato (18). Tuttavia, perché l’olio di canola è in così tanti cibi ed è più alto in Omega-6 di In Omega-3, si ritiene che sia una fonte importante di Omega-6 nella dieta. Per creare una proporzione più equilibrata, è necessario sostituire gli alimenti trasformati ricchi di olio di canola e altri oli con fonti naturali di alimenti integrali da Omega-3, come il pesce grasso.

La maggior parte dei cibi OGM

OGM Foods sono stati geneticamente modificati per introdurre o eliminare determinate qualità. Ad esempio, colture ad alta domanda, come mais e canola, sono state geneticamente modificate per essere più resistenti agli erbicidi e ai parassiti. Sebbene molti scienziati ritengono che gli alimenti GMO siano sicuri, riguarda il loro potenziale impatto sull’ambiente, sulla salute pubblica, l’inquinamento delle colture, i diritti di proprietà e la sicurezza alimentare. Più del 90% delle colture di canola negli Stati Uniti e in Canada sono state geneticamente modificate. Sebbene gli alimenti OGM siano stati approvati per il consumo umano per decenni, ci sono alcuni dati sui loro potenziali rischi per la salute, che conduce molte persone a evitarle.

La produzione di olio di canola implica un alto livello di calore ed esposizione a sostanze chimiche.

considerato un olio chimicamente raffinato, la canola passa attraverso le fasi  come la sbiancamento e la deodorizzazione  che comportano un trattamento chimico. Infatti, gli oli raffinati tra cui canola, soia, mais e palmo sono conosciuti come oli raffinati, sbiancati e deodorizzati (RBD). La raffinazione riduce significativamente i nutrienti degli oli, come gli acidi grassi essenziali, gli antiossidanti e le vitamine. Sebbene vi siano oli di stupro non raffinati e freddi, la maggior parte del ravizzone nel mercato è altamente raffinato e manca antiossidanti contenuti in oli non raffinati come olio extravergine di oliva.

Summary: Per la maggior parte, l’olio di canola è altamente raffinato e omg. È anche un grasso omega-6 ricco di origine, che potrebbe contribuire all’infiammazione se viene consumato in eccesso.

Puoi danneggiare la salute?

Sebbene l’olio di canola sia uno degli oli più utilizzati nell’industria alimentare, relativamente esistono pochi studi a lungo termine sul loro impatto sulla salute. Inoltre, molti studi sui loro presunti benefici per la salute sono sponsorizzati dall’industria Canola. Tuttavia, alcune prove suggeriscono che l’olio di canola può avere un impatto negativo sulla salute.

Aumento dell’infiammazione

Diversi studi negli animali relazionano olio di canola con maggiore infiammazione e stress ossidativo. Lo stress ossidativo si riferisce a uno squilibrio tra radicali liberi dannosi, che può causare infiammazione e antiossidanti, che prevengono o rallentano il danno dei radicali liberi. In uno studio, i ratti alimentarono con una dieta del 10% di olio di canola sperimentato diminuisce in vari antiossidanti e aumenti dei livelli di colesterolo cattivi LDL, rispetto ai ratti alimentati olio di soia alimentato. Inoltre, la dieta dell’olio di canola ha ridotto significativamente la vita utile e ha portato a considerevoli aumenti della pressione sanguigna. Un altro recente studio nei ratti ha dimostrato che i composti formati durante il riscaldamento dell’olio di canola hanno aumentato alcuni indicatori infiammatori.

Impatto sulla memoria

Studi animali indicano anche che l’olio di canola può avere un impatto negativo sulla memoria. Uno studio nei topi ha trovato che l’esposizione cronica a una dieta ricca di canola ha portato a un danno significativo alla memoria e in sostanziali aumenti del peso corporeo. In uno studio umano di un anno, 180 adulti più anziani sono stati assegnati a caso a una raffinata dieta di controllo del petrolio «tra cui colza» o una dieta che ha sostituito tutti gli oli raffinati da 20 a 30 ml di olio da olio extra vergine di oliva al giorno. In particolare, quelli nel gruppo olio d’oliva hanno registrato un miglioramento della funzione cerebrale.

Impatto sulla salute del cuore

Mentre l’olio di canola è promosso come grasso sano per il cuore, alcuni studi discutono di questa affermazione. In uno studio del 2018, 2.071 adulti hanno riportato la frequenza con cui hanno utilizzato specifici tipi di grasso di cottura. Tra i partecipanti con sovrappeso o obeso, coloro che di solito usavano l’olio di canola per cucinare avevano più probabilità di avere la sindrome metabolica rispetto a coloro che raramente o mai lo usarono. La sindrome metabolica è un gruppo di condizioni â «Gucchetta del sangue alto, grasso in eccesso nel Pancia, alta pressione sanguigna e alti livelli di colesterolo o trigliceridi «che si verificano insieme, aumentando il rischio di malattie cardiache. I risultati dello studio del 2018 sono in contrasto con una revisione finanziata da revisione che collegava il consumo di olio di canola con effetti benefici sui fattori di rischio di malattie cardiache, come il totale del colesterolo e i livelli di colesterolo del Bad di LDL «è importante notare che molti degli studi Suggerendo benefici per la salute della salute per l’olio d’olio di canola meno raffinato olio di canola o olio di canola senza riscaldamento, non il tipo raffinato comunemente usato per cucinare ad alte temperature. Inoltre, sebbene molte organizzazioni sanitarie premino per sostituire i grassi saturi con oli vegetali insaturi come canola , non è chiaro se questo sia utile per la salute cardiaca. In un’analisi in 458 uomini, coloro che hanno sostituito il grasso saturo con oli vegetali insaturi avevano più livelli bassi del colesterolo âbadâ ?? Ldlâ?, ma indici significativamente più alti, malattie cardiache e NFERMEDAD delle arterie coronarie che il gruppo di controllo. «, Inoltre, una recente revisione ha concluso che è improbabile che la sostituzione dei grassi saturi di oli vegetali ridurrà le malattie cardiache, la mortalità del cuore o la mortalità generale. Più ricerche sono necessarie sull’olio di canola e sulla salute del cuore.

Summary: Alcuni studi suggeriscono che l’olio di canola può aumentare l’infiammazione e l’impatto memoria cardiaca e la salute. Tuttavia, sono necessari più studi.

Oli da cucina alternativi

È chiaro che è necessaria una maggiore ricerca per comprendere appieno come l’olio di canola influisce sulla salute. Nel frattempo, molti altri oli offrono benefici per la salute pienamente supportati da prove scientifiche. I seguenti oli sono stabili a calore e possono sostituire l’olio di canola per diversi metodi di cottura, come la legatura. Si noti che i grassi saturi come l’olio di cocco sono l’opzione migliore quando i metodi di cottura vengono utilizzati ad alte temperature â «come frittura â?» Dal momento che sono meno inclini all’ossidazione. L’olio d’oliva è ricco di composti anti-infiammatori, compresi gli antiossidanti polifenoli, che possono prevenire le malattie cardiache e il deterioramento mentale. L’olio di cocco è uno dei migliori oli da cucinare ad alte temperature e può aiutare ad aumentare il colesterolo HDL. L’olio di avocado è resistente al calore e contiene antiossidanti carotenoidi e polifenoli, che possono beneficiare della salute del cuore. I seguenti oli devono essere riservati per condimenti per insalate e altri usi che non comportano il calore:

Summary: Ci sono molte sostituzioni efficaci per l’olio di canola. Gli oli tolleranti al calore, come cocco e oliva, possono essere utilizzati per cucinare, mentre gli oli di lino, la noce e la canapa possono essere utilizzati in ricette che non implicano il calore.

L’olio essenziale di canola

è un olio di semi ampiamente utilizzato nella cucina e nella lavorazione degli alimenti. Ci sono molti risultati contraddittori e inconsistenti nella ricerca sull’olio di canola. Sebbene alcuni studi lo collegano con un miglioramento della salute, molti suggeriscono che provoca infiammazione e danneggia la sua memoria e cuore.

Video:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.