Lattosio è un tipo di zucchero che si trova naturalmente nel latte della maggior parte dei mammiferi. L’intolleranza al lattosio è una condizione caratterizzata da sintomi come dolore allo stomaco, distensione addominale, gas e diarrea, causati dal cattivo assorbimento del lattosio. Negli esseri umani, un enzima noto come lattasi è responsabile della decomposizione del lattosio per la digestione, che è particolarmente importante nei bambini, che necessitano di lattasi per digerire il latte materno. Tuttavia, mentre i bambini crescono, di solito producono meno e meno lattasi. In età adulta, fino al 70% delle persone non producono più abbastanza lattasi per digerire adeguatamente la lattosio del latte, che causa sintomi quando consumano prodotti caseari. Alcune persone possono anche sviluppare intolleranza al lattosio dopo l’intervento chirurgico o a causa di malattie gastrointestinali come infezioni virali o batteriche. Questi sono i segni più comuni e i sintomi dell’intolleranza al lattosio.

1. Dolore allo stomaco e gonfiore

Il dolore allo stomaco e il gonfiore sono sintomi comuni intolleranza al lattosio in figli e adulti. Quando il corpo non è in grado di decomporre il lattosio, passa attraverso l’intestino finché non raggiunge il colon (1). I carboidrati come il lattosio non possono essere assorbiti dalle cellule che accompagnano il colon, ma possono essere fermentati e decomposti dai batteri che vivono lì naturalmente, noto come microflora. Questa fermentazione provoca il rilascio di acidi grassi a catena corta, così come il gas idrogeno, il metano e il biossido di carbonio (1). L’aumento dell’acido e dei gas risultante aumentano può causare dolore allo stomaco e crampi, che di solito si trovano intorno all’ombelico e nella metà inferiore della pancia. La sensazione di gonfiore è causata da un aumento dell’acqua e del gas nel colon, che provoca un tratto del muro intestinale, noto anche come distensione. È interessante notare che la quantità di gonfiore e dolore non è correlata alla quantità di lattosio ingerita, ma con la sensibilità dell’individuo alle sensazioni della distensione. Pertanto, la frequenza e la gravità dei sintomi possono variare in modo significativo tra gli individui. Infine, gonfiore, distensione e dolore possono causare nausea o persino vomito in alcune persone, che è raro ma è stato osservato in alcuni casi, anche nei bambini. È importante notare che il dolore allo stomaco e il gonfiore sono sintomi comuni che potrebbero essere il risultato di altre cause, come eccesso di cibo, altri tipi di malassorbimento, infezioni, farmaci e altre malattie.

Summary: Dolore e gonfiore dello stomaco sono comuni in intolleranza al lattosio e si verificano quando i batteri del colon hanno fermentato il lattosio che il corpo ha lasciato senza digerire, con conseguente eccesso di gas e acqua. Il dolore si verifica più frequentemente attorno all’ombelico e alla parte inferiore dello stomaco.

2. Diarrea

La diarrea è definita come aumentando la frequenza, la liquidità o il volume delle feci. Ufficialmente, la fase di oltre 7 once (200 grammi) di feci in un periodo di 24 ore è classificata come diarrea. L’intolleranza al lattosio provoca la diarrea aumentando il volume d’acqua nel colon, che aumenta il volume e il contenuto liquido dello sgabello. È più comune nei bambini e nei bambini piccoli che negli adulti. Nel colon, la microflora fermenta lattosio in acidi grassi e gassi a catena corta. «, La maggior parte di questi acidi, ma non tutte, vengono assorbiti di nuovo nel colon. Gli acidi sobreo e il lattosio aumentano la quantità di acqua che il corpo rilascia nel colon. Generalmente, più di 1,6 once (45 grammi) dei carboidrati dovrebbero essere presenti nel colon per causare la diarrea. Per il lattosio, questo è l’equivalente di bere 3-4 tazze (circa 750 ml a 1 litro) di latte, supponendo che nessuno dei lattosio sia digerito prima di raggiungere il colon. Tuttavia, non tutti i carboidrati che causano la diarrea dal lattosio, in Fatto, tra il 2 e il 20% dei carboidrati che vengono consumati raggiungono il colon senza essere digeriti in persone sane. Infine, ci sono molte altre cause della diarrea a parte l’intolleranza al lattosio, compresa la dieta, altri tipi di cattivi assorbenti, medicinali, infezioni e malattie dell’intestino infiammatorio.

Summary: L’intolleranza al lattosio può causare diarrea o un aumento della frequenza, della liquidità o del volume di feci. Si verifica quando il lattosio non digerito fermenta il colon del colon, producendo acidi grassi a catena corta che aumentano la quantità di acqua nell’intestino.

3. Aumentare del gas

Fermentazione del lattosio nel colon aumenta la produzione di produzione di idrogeno, metano e di biossido di anidride carbonica. Infatti, in persone con intolleranza al lattosio, la microflora del colon diventa molto buona per fermentare lattosio in acidi e gas, il che lo rende fermentato più lattosio nel colon, che aumenta ulteriormente la flatulenza. La quantità di gas prodotta può differire notevolmente da una persona all’altra a causa delle differenze nell’efficienza della microflora, così come nel tasso di riassorbimento del gas da parte del colon.es interessante che i gas prodotti dalla fermentazione del lattosio non lo fanno avere un odore, infatti, l’odore della flatulenza deriva dalla decomposizione delle proteine ??intestine, non dei carboidrati.

Summary: Fermentazione del lattosio nel colon può portare ad un aumento della flatulenza e il grado in cui ciò si verifica può variare in modo significativo da una persona all’altra. Il gas prodotto dalla fermentazione del lattosio è inodore.

4. Costipazione

La stitichezza è caratterizzata da feci dure e rare, sensazione di evacuazione incompleta, disagio a stomaco, gonfiore e sforzo eccessivo. Potrebbe essere un’altra indicazione dell’intolleranza al lattosio, sebbene sia un sintomo molto più rare della diarrea. Mentre i batteri del colon fermentano il lattosio non digerito, producono il metano del gas. Si ritiene che il metano riduca il tempo che prende il pasto per muoversi attraverso l’intestino, che porta alla stitichezza in alcune persone (1). Finora, gli effetti costipati del metano sono stati studiati solo nelle persone con sindrome dell’intestino irritabile e crescita eccessiva batterica, quindi la stitichezza non è comunemente associata all’olloleranza al lattosio, sebbene sia stata segnalata come sintomo. Altre cause di stitichezza includono la disidratazione, la mancanza di fibre nella dieta, alcuni farmaci, sindrome dell’intestino irritabile, diabete, ipotiroidismo, malattia di Parkinson e emorroidi.

Summary: Contistipation è un sintomo piuttosto più debole di intolleranza al lattosio. Si ritiene che sia causato da un aumento della produzione di metano nel colon, che rallenta il tempo di transito nell’intestino. È necessaria più ricerche sulla stitichezza nelle persone con intolleranza al lattosio.

5. La maggior parte di questi acidi, ma non tutti, vengono assorbiti indietro nel colon. Ulteriori acidi e lattosio aumentano la quantità di acqua che il corpo rilascia il colon.

Generalmente, più di 1,6 once di carboidrati dovrebbero essere presenti nel colon per causare la diarrea. Per il lattosio, questo è l’equivalente di bere 3-4 tazze (circa 750 ml a 1 litro) di latte, supponendo che nessuno dei lattosio verrà digerito prima di raggiungere il colon. Tuttavia, non tutti i carboidrati che causano la diarrea dal lattosio. Infatti, tra il 2 e il 20% dei carboidrati consumati raggiungono il colon senza essere digerito in persone sane. Infine, ci sono molte altre cause di diarrea oltre all’olloleranza al lattosio, compresa la dieta, altri tipi di scarso assorbimento, medicinali, infezioni e malattie dell’intestino infiammatorio.

Summary & GT; L’intolleranza al lattosio può causare diarrea o un aumento di frequenza, fluidità o volume di feci. Si verifica quando il lattosio non digerito è fermentato nel colon, producendo acidi grassi a catena corta che aumentano la quantità di acqua nell’intestino.

.

Video:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.