Vitamina A è il termine generico per un gruppo di composti di grasso molto importanti per la salute umana. Sono essenziali per molti processi del tuo corpo, compreso il mantenimento di una visione sana, garantendo la normale funzione del sistema immunitario e degli organi e aiutando la crescita e il corretto sviluppo dei bambini nell’utero. Si raccomanda che gli uomini ottengano 900 mcg, donne 700 mcg e bambini e adolescenti 300-600 mcg vitamina A al giorno vitamina A composti si trovano sia in alimenti di origine animale e vegetale e sono disponibili in due modi diversi: vitamina A preformata e provitamina A . La vitamina A preformata è nota come la forma attiva della vitamina, che il tuo corpo può usare come è. Si trova nei prodotti di origine animale come carne, pollo, pesce e prodotti lattiero-caseari e comprende composti di acido retinolo, reticolo e retinoico . I carotenoidi della provenita A – alfa-carotene, beta-carotene e beta-criptoxanthin – sono la forma inattiva di vitamina che si trova nelle piante. Questi composti vengono convertiti nella forma attiva del tuo corpo. Ad esempio, il beta-carotene diventa retinolo (una forma attiva di vitamina A) nel suo piccolo intestino. Ecco 6 importanti vantaggi della vitamina A per la salute.

1. Protegge gli occhi dalla cecità notturna e il calo relativo all’età

La vitamina A è essenziale per preservare la tua vista. La vitamina è necessaria per convertire la luce che colpisce gli occhi su un segnale elettrico che può essere inviato al cervello. Infatti, uno dei primi sintomi della carenza di vitamina A può essere cecità notturna, conosciuta come Nictalopia. La cecità notturna avviene nelle persone con carenza di vitamina A, poiché la vitamina è una componente importante del pigmento di Rhodopsin. Rodopsin si trova nella retina dell’occhio ed è estremamente sensibile alla luce. Le persone che soffrono di questa malattia possono continuare a vedere normalmente durante il giorno, ma hanno una visione ridotta al buio poiché i loro occhi lottano per catturare la luce a livelli inferiori. Oltre a prevenire la cecità notturna, il consumo di quantità adeguate di beta-carotene può aiutare a frenare il declino della visione che alcune persone sperimentano mentre invecchiano. La degenerazione maculare relativa all’età (DMAE) è la causa principale della cecità nel mondo sviluppato. Sebbene la sua causa esatta sia sconosciuta, si ritiene che sia il risultato del danno cellulare nella retina, attribuibile allo stress ossidativo. Lo studio delle malattie oculari correlato all’età ha riscontrato che dare a persone oltre i 50 con una certa degenerazione della vista un integratore antiossidante (incluso beta-carotene) ha ridotto il rischio di sviluppare la degenerazione maculare avanzata del 25%. Tuttavia, una recente revisione del cochrane ha rilevato che i supplementi di beta-carotene da soli non previene o ritardano o ritardano la diminuzione della visione causata dal DMAE.

Summary: L’assunzione di quantità adeguate di vitamina A impedisce lo sviluppo della cecità notturna e può aiutare a ritardare il deterioramento dell’età correlata all’età.

2. Può ridurre il rischio di determinati tumori

il cancro si verifica quando le cellule anomale iniziano a crescere o dividere incontrollabili. Dato che la vitamina A svolge un ruolo importante nella crescita e nello sviluppo delle cellule, la sua influenza sul rischio di cancro e il suo ruolo nella prevenzione del cancro è di interesse per gli scienziati. Negli studi di osservazione, il consumo di maggiori quantità di vitamina A sotto forma di betarotene è stato collegato a un rischio inferiore di determinati tipi di cancro, compreso il linfoma di Hodgkin, così come il cancro cervicale, polmonare e vescica. Tuttavia, sebbene l’elevato consumo di vitamina A da alimenti vegetali sia stato associato a un rischio inferiore di cancro, gli alimenti animali contenenti forme attive di vitamina A non sono collegate allo stesso modo in modo simile, gli integratori di vitamina A non hanno mostrato gli stessi effetti benefici . «,» In effetti, in alcuni studi, i fumatori che hanno assunto integratori di beta-carotene hanno registrato un aumento del rischio di cancro ai polmoni. Al momento, la relazione tra livelli di vitamina A nel tuo corpo e il rischio di cancro non è ancora completamente compreso. Anche così, l’attuale prova suggerisce che l’ottenimento di una vitamina adeguata, in particolare delle piante, è importante per la divisione cellulare sana e potrebbe ridurre il rischio di alcuni tipi di cancro.

Summary: Adeguata assunzione di vitamina A da cibi integrali può ridurre il rischio di determinati tipi di cancro, tra cui il linfoma di Hodgkin, così come il cancro cervicale, polmonare e vescica. Tuttavia, la relazione tra la vitamina A e il cancro non è ancora completamente compresa

3. Supporta un sistema immunitario sano

La vitamina A suona un ruolo vitale nel mantenere le difese naturali del corpo. Ciò include le barriere mucose di occhi, polmoni, intestini e genitali che aiutano a catturare batteri e altri agenti infettivi. È anche coinvolto nella produzione e nella funzione dei globuli bianchi, che aiutano a catturare ed eliminano i batteri e altri patogeni dal flusso sanguigno. Ciò significa che una carenza di vitamina A può aumentare la sua suscettibilità alle infezioni e ritardare il suo recupero quando si ammala. Infatti, nei paesi in cui le infezioni come il morbillo e la malaria sono comuni, la correzione della carenza di vitamina A nei bambini ha dimostrato che riduce il rischio di morire per queste malattie.

Summary: Avere abbastanza vitamina A nella tua dieta aiuta a mantenere il tuo sistema immunitario sano e lavorare nel miglior modo possibile.

4. Riduce il rischio di acne

L’acne è un disturbo della pelle cronica e infiammatoria. Le persone con questa condizione si sviluppano punti dolorosi e brufoli, più comunemente sul viso, sulla schiena e sul petto. Questi punti si verificano quando le ghiandole sebacee sono intasate con pelle morta e oli. Queste ghiandole si trovano nei follicoli piliferi della loro pelle e producono Sebo, una sostanza oleosa e ceraosa che mantiene la sua pelle lubrificata e impermeabile. Sebbene i punti siano fisicamente innocui, l’acne può avere un effetto serio sulla salute mentale delle persone e portare a bassa autostima, ansia e depressione. Il ruolo esatto che le partite di vitamina A nello sviluppo e nel trattamento dell’acne non sono ancora chiare. È stato suggerito che la carenza di vitamina A può aumentare il rischio di sviluppare l’acne, poiché provoca la sovrapproduzione della proteina della cheratina nei follicoli piliferi. Ciò aumenterebbe il rischio di acne ostacolando l’eliminazione delle cellule della pelle morta dai follicoli capillari, che causerebbero blocchi. Alcuni farmaci per l’acne basati sulla vitamina A sono disponibili con una prescrizione. Isotretinoina è un esempio di retinoide orale che è efficace nel trattamento della grave acne. Tuttavia, questo farmaco può avere gravi effetti collaterali e dovrebbe essere assunto solo sotto la supervisione medica.

Summary: Il ruolo esatto della vitamina A non è chiaro nella prevenzione e nel trattamento dell’acne. Tuttavia, i farmaci basati sulla vitamina A sono spesso utilizzati per trattare la grave acne

5. I nutrienti chiave necessari per mantenere le ossa sane come proteine, calcio e vitamina D sono invecchiate.

Tuttavia, è anche necessario consumare una vitamina A sufficiente per adeguata La crescita e lo sviluppo di ossa e la carenza di questa vitamina è stata collegata alla povera salute delle ossa. «,» In effetti, le persone con bassi livelli di vitamina A nel sangue hanno un maggior rischio di soffrire di fratture ossee di persone con livelli sani . Inoltre, una recente meta-analisi degli studi osservazionali ha rilevato che le persone con le più elevate quantità di vitamina un totale nella loro dieta avevano un rischio inferiore del 6% di fratture. Tuttavia, i bassi livelli di vitamina A potrebbero non essere l’unico problema quando si tratta della salute delle ossa. Alcuni studi hanno scoperto che le persone con elevato consumo di vitamina A hanno anche un aumento del rischio di fratture. Anche così, tutti questi risultati sono basati su studi di osservazione, che non possono determinare la causa ed effetto. Ciò significa che attualmente, la relazione tra vitamina A e la salute ossea non è pienamente compresa e sono necessarie sperimentazioni più controllate per confermare ciò che è stato visto negli studi di osservazione. Tieni presente che lo stato della vitamina A di per sé non determina il rischio di fratture e l’impatto della disponibilità di altri nutrienti chiave, come la vitamina D, svolge anche un ruolo.

Summary: Mangia la quantità raccomandata di vitamina A può aiutare a proteggere le tue ossa e ridurre il rischio di fratture, sebbene la connessione tra questa vitamina e la salute delle ossa non sia completamente compresa.

6. Promuove la crescita e la riproduzione sana

La vitamina A è essenziale per mantenere un sistema riproduttivo sano in uomini e donne, oltre a garantire la normale crescita e lo sviluppo di embrioni durante la gravidanza. Gli studi nei ratti che esaminano l’importanza della vitamina A nella riproduzione maschile hanno dimostrato che una carenza blocca lo sviluppo dello sperma, causando l’infertilità. Allo stesso modo, gli studi sugli animali hanno suggerito che la carenza di vitamina A nelle femmine può influire sulla riproduzione riducendo la qualità delle ovuli e che influisce sull’attuazione di loro nell’utero. Nelle donne in gravidanza, la vitamina A è anche coinvolta nella crescita e nello sviluppo di molti organi e strutture principali del feto, compreso lo scheletro, il sistema nervoso, il cuore, i reni, gli occhi, i polmoni e il pancreas. Tuttavia, anche se è molto meno comune che la carenza di vitamina A, la vitamina A in eccesso A durante la gravidanza può anche essere dannosa per crescere bambino e può causare difetti alla nascita. Pertanto, molte autorità sanitarie hanno raccomandato che le donne evitino il cibo che contengono quantità concentrate di vitamina A, come patè e fegato, così come integratori che contengono vitamina A durante la gravidanza

Summary: Adeguata quantità di vitamina A nella dieta sono essenziali per Salute riproduttiva e sano sviluppo di bambini durante la gravidanza.

Prendendo troppa vitamina A può essere rischioso

La vitamina A è una vitamina solubile grasso, che è conservata nel corpo, il che significa che il suo eccessivo consumo può portare a livelli tossici. L’ipervitaminosi A è causata dal consumo di troppa vitamina a preformata attraverso la dieta o gli integratori che lo contengono. I sintomi possono includere nausea, vertigini, mal di testa, dolore e persino morte. Sebbene possa essere causato da un eccessivo consumo di dieta, questo è raro rispetto al consumo eccessivo di integratori e farmaci. Inoltre, mangiare un sacco di provitamina A nella sua forma vegetale non comporta gli stessi rischi, poiché la sua conversione alla forma attiva nel corpo è regolata.

Summary: Mangia elevate quantità della forma attiva di vitamina A, medicinali o supplementi possono essere tossici.

In sintesi

Vitamina A è vitale per molti processi importanti del tuo corpo viene utilizzato per mantenere una visione sana, assicurarsi il normale funzionamento dei tuoi organi e del sistema immunitario, nonché per stabilire una crescita normale e lo sviluppo di bambini nell’utero . Sia la colpa che la vitamina A in eccesso possono avere effetti negativi sulla loro salute. Il modo migliore per assicurarsi di ottenere il giusto equilibrio è consumare cibi ricchi di vitamina A come parte della vostra dieta normale ed evitare di completarsi con quantità eccessive.

Video:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.