Hai molte opzioni quando si seleziona i grassi e gli oli da cucina. Ma non si tratta solo di scegliere gli oli sani, ma anche se rimane sano dopo essere stato cucinato con loro.

Stabilità degli oli da cucina

Quando si cucinano su calore elevato, si desidera utilizzare gli oli stabili e non si ossidano o rendono facilmente ranch. Quando gli oli sono ossidati, reagiscono con ossigeno per formare radicali liberi e composti dannosi che sicuramente non vogliono consumare. Il fattore più importante nel determinare la resistenza di un olio all’ossidazione e alla rancidenza, sia ad alta che a temperature basse, è il relativo grado di saturazione degli acidi grassi in esso. I grassi saturi hanno solo un semplice collegamento nelle molecole di acidi grassi, i grassi monoinsaturi hanno un doppio legame e i grassi poliunsaturati hanno due o più. Questi sono questi doppi collegamenti che sono chimicamente reattivi e sensibili al calore. I grassi saturi e il grasso monoinsatuoso sono piuttosto resistenti al calore, ma gli oli con un alto contenuto di grassi polinsaturi devono essere evitati per cucinare (1). Bene, ora discutiamo ogni tipo di grasso per cucinare specificamente.

Il vincitore: olio di cocco

Quando si tratta di cucinare ad alte temperature, l’olio di cocco è la tua migliore opzione. Più del 90% degli acidi grassi è saturato, il che lo rende molto resistente al calore. Questo olio è semi-solido a temperatura ambiente e può durare per mesi e anni senza attaccarsi. L’olio di cocco ha anche potenti benefici per la salute. È particolarmente ricco di un acido grasso chiamato acido laurico, che può migliorare il colesterolo e aiutare a uccidere batteri e altri patogeni. I grassi in olio di cocco possono anche aumentare leggermente il metabolismo e aumentare la sensazione di sazietà rispetto ad altri grassi. È l’unico olio da cucina che ha raggiunto la mia lista dei super alimenti. Ripartizione degli acidi grassi:

Assicurati di scegliere l’olio di cocco vergine. È organico, conosce bene e ha potenti benefici per la salute. I grassi saturi erano considerati malsani, ma nuovi studi dimostrano che sono totalmente innocui. I grassi saturi sono una fonte sicura di energia per gli umani.

Burro

Burro è stato demonizzato anche in passato a causa del suo contenuto di grassi saturi. Ma non c’è davvero alcun motivo per temere il vero burro. vero burro è buono per te e in realtà abbastanza nutriente. Contiene vitamine A, E e K2. È anche ricco di acido linoleico coniugato (CLA) e Butyrate, sia con potenti benefici per la salute. La CLA può ridurre la percentuale di grasso corporeo negli esseri umani e il Butyrate può combattere l’infiammazione, migliorare la salute intestinale e ha dimostrato di fare i ratti completamente resistenti all’obesità. Decomposizione di acidi grassi:

C’è un avviso per cucinare con burro. Il burro regolare contiene piccole quantità di zuccheri e proteine ??e per questo motivo tende a bruciare durante la cottura a temperature elevate come la frittura se si desidera evitare che, puoi chiarire il burro, o Ghee. «, In questo modo, tu Elimina il lattosio e le proteine, lasciandolo con grasso puro buyygy. Questo è un grande tutorial su come chiarire il proprio burro. Assicurati di scegliere il burro di Mucche alimentate dal pascolo. Questo burro contiene più vitamina K2, CLA e altri nutrienti, rispetto al burro delle mucche alimentati da grani.

Olio d’oliva

L’olio d’oliva è ben noto per i suoi sani effetti per il cuore e si ritiene che sia una ragione chiave per i benefici per la salute della dieta mediterranea. Alcuni studi dimostrano che l’olio d’oliva può migliorare i biomarcatori della salute. Può aumentare il colesterolo HDL (il bene) e ridurre la quantità di colesterolo LDL ossidato che circola dal flusso sanguigno (17, 18). Decomposizione di acidi grassi:

Studi condotti sullo spettacolo di olio d’oliva che nonostante abbia acidi grassi dual-link, può essere utilizzato per cucinare in quanto è piuttosto resistente al calore (19) assicurarsi di scegliere un olio extra vergine di oliva di Qualità, poiché ha molti più nutrienti e antiossidanti rispetto alla raffinazione. Inoltre, sa molto meglio. Tieni il tuo olio d’oliva in un luogo fresco, asciutto e buio, per evitare rancido.

grassi animali – burro di maiale, sebo, bacon drip

Il contenuto di acidi grassi degli animali tende a variare a seconda di quali animali mangiano. Se gli animali mangiano molti grani, i grassi contengono grassi piuttosto polinsaturi. Se gli animali vengono raccolti in pascoli o pascolo, ci saranno grassi più saturi e monoinsaturi. Pertanto, i grassi animali animali sollevati naturalmente sono opzioni eccellenti per la cottura. È possibile acquistare burro o sebo già preparato nel negozio, oppure puoi salvare le gocciolerie dalla carne per usarle in seguito. Le gocce di bacon sono particolarmente gustose.

Palm Oil

L’olio di palma deriva dal frutto delle palme del petrolio. Consiste principalmente di grassi saturi e monoinsaturi, con piccole quantità di polinsatura. Ciò causa l’olio di palma una buona opzione per la cottura. L’olio di palma rosso (varietà non raffinata) è la migliore. È anche ricco di vitamine E, Coenzima Q10 e altri nutrienti. Tuttavia, alcune preoccupazioni sono state sollevate sulla sostenibilità della raccolta dell’olio di palma, a quanto pare la coltivazione di questi alberi significa meno ambient disponibile per irangutani, che sono una specie in pericolo di estinzione.

Avocado Oil

La composizione dell’olio di avocado è simile a quella dell’olio d’oliva, soprattutto olio monoinsaturo, con un po ‘di polinsatura saturato e misto può essere utilizzato per molti degli stessi scopi dell’olio d’oliva. Puoi cucinarlo, o usarlo freddo.

Olio di pesce

L’olio di pesce è molto ricco della forma animale di acidi grassi omega-3, che sono DHA ed EPA. Una zuppa cuociata di olio di pesce può soddisfare la sua necessità quotidiana per questi importanti acidi grassi. Il miglior olio di pesce è olio di fegato di merluzzo, perché è anche ricco di vitamina D3, da cui una grande parte del mondo ha carenze. Tuttavia, a causa della sua elevata concentrazione di grassi polinsaturi, l’olio di pesce non dovrebbe mai essere usato per cucinare. «,» È meglio usarlo come supplemento, un cucchiaio al giorno, tienilo in un luogo fresco, secco e oscuro .

Olio di lino

L’olio di lino contiene una grande quantità della forma della pianta omega-3, acido alfa-linolenico (ALA) molte persone usano questo olio per il complemento con il grasso omega-3.-nondimeno, a meno che i marchi vegetariani, ti consigliamo Usa l’olio di pesce. Le prove dimostrano che il corpo umano non converta in modo efficiente l’ala in forme attive, EPA e DHA, di cui l’olio di pesce ha molto. A causa del gran numero di grassi polinsaturi, l’olio di semi di lino non deve essere utilizzato per la cottura.

Olio di canola

L’olio di canola è derivato dal seme di colza, ma l’acido eurico (una sostanza tossica e amara) è stata rimossa. La decomposizione degli acidi grassi dell’olio di canola è in realtà abbastanza buono, con la maggior parte degli acidi grassi monoinsaturi, che quindi contengono omega-6 e omega-3 in una proporzione di 2: 1, che è perfetto. Tuttavia, il petrolio di canola deve passare molto Metodi di lavorazione del duro Prima di diventare il prodotto finale. È molto spiacevole e coinvolge il solvente tossico esasano (tra gli altri) – personalmente non penso che questi oli siano adatti per il consumo umano.

Oli da dado e olio di arachidi

Ci sono molti oli in noce disponibili e alcuni di loro hanno un sapore impressionante. Tuttavia, sono molto ricchi di grasso polinsaturo, il che li rende una cattiva scelta per cucinare. Possono essere usati come parte delle ricette, ma non dovrebbero friggere o fare cucinare ad alte temperature con loro. Lo stesso vale per l’olio di arachidi. Le arachidi tecnicamente non sono noci (sono legumi) ma la composizione dell’olio è simile. Tuttavia, esiste un’eccezione, ed è l’olio di dado macadamia, che è per lo più monoinsaturo (come olio d’oliva). Se vuoi, è possibile utilizzare l’olio di macadamia per cuocere a bassa o media temperatura.

Oli di semi e verdure

Gli oli industriali di semi e verdure sono prodotti altamente elaborati e raffinati troppo ricchi di acidi grassi omega-6. Non solo non dovrei cucinare con loro, ma probabilmente dovrei evitarli completamente. Questi oli sono stati erroneamente considerati come «sani per il cuore» dai media e molti professionisti della nutrizione negli ultimi decenni. Tuttavia, nuovi dati che collegano questi oli con molte malattie gravi, comprese le malattie cardiache e il cancro. evitare tutti:

  • Study anche esaminato ortaggio comune Gli oli negli scaffali alimentari negli Stati Uniti e scoperti contenenti tra 0,56 e 4,2% trans grassi, che sono altamente tossici (24) sono importanti etichette di lettura . Se trovi uno di questi oli in un cibo confezionato che sta per mangiare, allora è meglio comprare qualcosa di più.

    Come prendersi cura dei tuoi oli da cucina

    per assicurarsi che i tuoi grassi e gli oli non siano rancidi, è importante prendere in considerazione alcune cose. Non comprare lotti grandi alla volta, comprare lotti più piccoli, quindi è più probabile che utilizzi prima che abbia l’opportunità di danneggiare. Quando si tratta di grassi insaturi come olio d’oliva, palma, avocado e altri, è importante tenerli in un ambiente in cui è meno probabile che sia ossidato e diventare rancido. Le cause principali del danno ossidativo degli oli da cucina sono calore, ossigeno e luce. Pertanto, tenerli in un luogo fresco, secco e oscuro , e assicurati di avvitare il coperchio non appena ha finito di usarli.

    Video:

  • Deja una respuesta

    Tu dirección de correo electrónico no será publicada.