Il fegato è un potente organo

svolge una varietà di compiti essenziali, che vanno dalla produzione di proteine, colesterolo e bile a stoccaggio di vitamine, minerali e persino carboidrati.

decompone anche tossine come alcol, farmaci e sottoprodotti naturali del metabolismo. Mantenere il fegato in buona forma è importante per mantenere la salute.

Questo articolo elenca gli 11 migliori alimenti che possono essere mangiati per mantenere il fegato sano.

1. The Coffee

Coffee è una delle migliori bevande che puoi intraprendere per promuovere gli studi del fegato

hanno dimostrato che il consumo di caffè protegge il fegato dalle malattie, anche in coloro che hanno già problemi con questo organo. Per esempio

, gli studi hanno ripetutamente dimostrato che il consumo di caffè riduce il rischio di cirrosi, o danni al fegato permanenti, in persone con malattie del fegato cronico.

Il consumo di caffè può anche ridurre il rischio di sviluppare un tipo comune di cancro al fegato e ha effetti positivi sulla malattia del fegato e sull’infiammazione.

è persino associato ad un rischio inferiore della morte nelle persone con malattia del fegato cronico, con i maggiori benefici osservati in coloro che bevono almeno tre tazze al giorno.

Questi benefici sembrano derivare dalla loro capacità di prevenire l’accumulo di grasso e collagene, due dei principali marcatori della malattia del fegato.

Il caffè diminuisce anche l’infiammazione e aumenta i livelli di antiossidante glutatione. Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi dannosi, che si verificano naturalmente nel corpo e possono causare danni cellulari.

Sebbene il caffè abbia molti benefici per la salute, il tuo fegato, in particolare, ti ringrazierà quella tazza di caffè del mattino.

Acquista il caffè online.

Summary: il caffè aumenta i livelli di antiossidanti nel fegato, riducendo il riducendo l’infiammazione. Riduce anche il rischio di sviluppare malattie del fegato, cancro e fegato grasso.

2. Il tè

Tè è ampiamente considerato benefico per la salute, ma le prove hanno dimostrato che potrebbe avere particolari vantaggi per il fegato

un grande studio giapponese ha rilevato che il consumo di 5-10 tazze di tè verde al giorno era associato a un miglioramento dei marcatori del sangue della salute del fegato.

Uno studio minore in pazienti con malattia grassa non alcolica (NAFLD) ha scoperto che bere il tè verde alto in antiossidanti per 12 settimane migliorato i livelli di enzima epatici migliorati e potrebbe anche ridurre lo stress ossidativo e i depositi di grasso nel fegato.

Inoltre, un’altra recensione ha rilevato che le persone che hanno bevuto il tè verde hanno meno probabilità di sviluppare il cancro del fegato. Il rischio più basso è stato osservato nelle persone che hanno bevuto quattro o più tazze al giorno.

Vari studi in topi e ratti hanno anche dimostrato gli effetti benefici degli estratti di tè nero e verde.

Ad esempio, uno studio nei topi ha scoperto che l’estratto di tè nero ha invertito molti degli effetti negativi di una dieta ad alto contenuto di grassi nel fegato, oltre a migliorare i marcatori di salute del fegato.

Tuttavia, alcune persone, specialmente quelle che hanno problemi al fegato, devono avere precauzione prima di consumare il tè verde come supplemento.

Questo perché ci sono stati diversi rapporti di danno al fegato a seguito dell’uso di integratori che contengono estratto di tè verde.

Acquista il tè online.

Summary: il tè nero e verde può migliorare i livelli di enzimi e grassi nel fegato. Tuttavia, fai attenzione se si sta prendendo un estratto di tè verde, in quanto può causare danni.

3.thorn

Il pompelmo contiene antiossidanti che proteggono il fegato naturalmente. I due principali antiossidanti trovati nel pompelmo sono Naringhenin e Naring.

Vari studi sugli animali hanno dimostrato che entrambi aiutano a proteggere il fegato di lesioni.

È noto che gli effetti protettivi del pompelmo si verificano in due modi: riducendo l’infiammazione e la protezione delle cellule. », ‘

Studi hanno anche dimostrato che questi antiossidanti possono ridurre lo sviluppo della fibrosi epatica, una condizione dannosa in cui un connettivo eccessivo Il tessuto si accumula nel fegato, che in genere è il risultato dell’infiammazione cronica.

Inoltre, in topi che sono stati alimentati una dieta ad alto contenuto di grassi, Naringenina è diminuita la quantità di grasso nel fegato e ha aumentato il numero di enzimi necessari per bruciare i grassi, che possono aiutare a prevenire l’eccesso dell’eccesso dall’accumulare grasso.

Infine, nei ratti, Naringin ha dimostrato di migliorare la capacità di metabolizzare l’alcol e contrastare alcuni dei suoi effetti negativi.

Finora, gli effetti del pompelmo o del succo di pompelmo non sono stati studiati, invece dei suoi componenti. Inoltre, quasi tutti gli studi sugli antiossidanti del pompelmo sono stati effettuati in animali

, tuttavia, il test corrente mirano Il pompelmo è un buon modo per mantenere un fegato sano combattendo danni e infiammazione.

Riepilogo: Gli antiossidanti del pompelmo proteggono il fegato riducendo l’infiammazione e aumentò i loro meccanismi di protezione. Tuttavia, ci sono studi mancanti negli esseri umani, così come nel succo di pompelmo o pompelmo.

4. Mirtilli e mirtilli blu

Mirtilli rossi e mirtilli rossi contengono antociani, antiossidanti che danno alle bacche i loro colori distintivi.

Vari studi negli animali hanno dimostrato che i mirtilli rossi e le bacche intere, nonché i loro estratti o succhi, possono aiutare a mantenere il fegato sano.

Il consumo di questi frutti per 3,4 settimane ha protetto il fegato dal danno. Inoltre, i mirtilli sono aiutati ad aumentare la risposta di cellule immunitarie e enzimi antiossidanti.

Un altro esperimento ha scoperto che i tipi di antiossidanti che si trovano comunemente nelle bacche ritardano lo sviluppo di lesioni e fibrosi, sviluppo dei tessuti cicatrizzati, nel fegato di ratti.

Inoltre, l’estratto di mirtilli è dimostrato che inibisce la crescita delle cellule tumorali dal fegato umano negli studi di provette, ma sono necessari più studi per determinare se questo effetto può essere replicato nel corpo umano.

Fare queste bacche Una parte regolare della tua dieta è un buon modo per assicurarsi che il tuo fegato sia fornito con gli antiossidanti che devi rimanere in salute.

Summary: Le bacche sono ricche di antiossidanti, che aiutano a proteggere il fegato dal danno. Anche loro possono migliorare la loro risposta immunologica e antiossidante. Anche così, gli studi sono necessari negli esseri umani per confermare questi risultati.

5.UVAS

Uve, in particolare rosso e viola, contengono una varietà di composti vegetali benefici. Il più famoso è il resveratrolo, che ha una serie di benefici per la salute.

Molti studi sugli animali hanno dimostrato che l’uva e il succo d’uva possono beneficiare del fegato.

Studi hanno dimostrato di poter avere diversi vantaggi, compresa la riduzione dell’infiammazione, la prevenzione dei danni e l’aumento dei livelli antiossidanti.

Un piccolo studio negli esseri umani con NAFLD ha mostrato che la supplementazione con l’estratto di semi d’uva per tre mesi ha migliorato la funzione epatica migliorata.

Tuttavia, dato che l’estratto di semi d’uva è una forma concentrata, è possibile che gli stessi effetti non possano essere visti quando si consumano intere uve.

Tuttavia, l’ampia gamma di prove di studi sugli animali e alcuni umani suggeriscono che l’uva è un cibo molto amichevole per il fegato.

Summary: Studi negli animali e alcuni umani mostrano che l’uva e l’estratto di semi d’uva proteggono il fegato da danni, i livelli antiossidanti aumentano e combattono l’infiammazione.

6.RIGO CHUMBO

fico Chumbo, scientificamente noto come OPUNTIA FICUS-INDANA , è un tipo di cactus commestibile molto popolare. «, ‘

per un lungo periodo è stato utilizzato nella medicina tradizionale come trattamento per ulcere, ferite, fatiche e malattie del fegato.

Uno studio del 2004 in 55 persone hanno scoperto che l’estratto di questa pianta ha ridotto i sintomi del surf.

I partecipanti hanno vissuto meno nausea, la bocca secca e la mancanza di appetito e c’erano metà del soggetto a sperimentare una sbornia severa se consumavano l’estratto prima di bere alcolici, che è disintossicato dal fegato.

Lo studio ha concluso che tali effetti erano dovuti a una riduzione dell’infiammazione, che spesso si verifica dopo aver bevuto alcol.

Un altro studio nei topi ha rilevato che il consumo di figo Chumbo Extract ha aiutato a normalizzare i livelli di enzimi e colesterolo quando consumati allo stesso tempo come un pesticidi noto per essere dannoso per il fegato. Gli studi successivi hanno trovato risultati simili.

Uno studio più recente nei ratti cercava di determinare l’efficacia del succo di Chumbo di Figo, invece del suo estratto, per combattere gli effetti negativi dell’alcol.

Questo studio ha scoperto che il succo è diminuito la quantità di danni ossidativi e lesioni del fegato dopo il consumo di alcol e contribuito a mantenere i livelli antiossidanti e di infiammazione stabile.

Sono necessari altri studi negli esseri umani, in particolare usando il frutto e il succo di figo Chumbo, invece del suo estratto. Tuttavia, gli studi sono stati mostrati fino ad ora che Chumbo fig ha effetti positivi sul fegato.

Summary: GRATIS e Chambo Frigo Juice può aiutare a combattere i sintomi della sbornia riducendo l’infiammazione. Possono anche proteggere il fegato dai danni causati dal consumo di alcol

7. Succo di barbabietola è una fonte di nitrati e antiossidanti chiamati betalain, che Può beneficiare la salute del cuore e ridurre il danno ossidativo e l’infiammazione.

È ragionevole presumere che il consumo di barbabietole stesso avrebbe effetti simili sulla salute, tuttavia, la maggior parte degli studi utilizza il succo di barbabietole.

Vari studi nei ratti hanno dimostrato che il succo di barbabietola riduce il danno ossidativo e l’infiammazione nel fegato, oltre ad aumentare gli enzimi naturali della disintossicazione.

Sebbene gli studi sugli animali sembrano promettenti, non sono stati condotti studi simili nell’uomo.

Altri effetti benefici sono stati osservati per la salute del succo di barbabietole negli studi sugli animali e sono stati replicati negli studi negli esseri umani.

Summary: il succo di barbabietola protegge il fegato da danni ossidanti e infiammazione, alzando i suoi enzimi di disintossicazione naturale. Tuttavia, sono necessari studi negli esseri umani.

8. Crucifere Beats

Verdure crociferenti come Bruxelles, Broccoli e Singard Leaves sono noti per il loro alto contenuto di fibre e il loro sapore distintivo.

Studi negli animali hanno dimostrato che i germogli di Bruxelles e l’estratto di cavoli Broccoli sono aumentati livelli di enzimi di disintossicazione e proteggere il fegato dal danno.

Uno studio nelle cellule del fegato umano ha scoperto che questo effetto è stato mantenuto anche quando i cavoletti di Bruxelles erano cotti.

Un recente studio negli uomini con fegato grasso ha scoperto che l’estratto di germinazione dei broccoli, che è elevato in composti vegetali benefici, ha migliorato i livelli di enzimi epatici e diminuito lo stress ossidativo.

Lo stesso studio ha scoperto che l’estratto di germinazione dei broccoli ha impedito il fallimento del fegato nei ratti.

Studi negli esseri umani sono limitati, ma finora, verdure crociferenti sembrano promettenti come cibo benefico per la salute del fegato.

Prova a tostare leggermente con aglio e succo di limone o aceto balsamico per convertirli in un piatto gustoso e sano.

Summary: verdure crocifere come broccoli e cavoletti di Bruxelles possono aumentare gli enzimi naturali della disintossicazione del fegato, aiutarlo a proteggerlo dal danno e migliorare i livelli enzimatici epatici del sangue

9. ‘,’ Nuts

dadi ha un alto contenuto di grassi, nutrienti Compresa i composti vegetali antiossidanti di vitamina E.

Questa composizione è responsabile di diversi benefici per la salute, specialmente per la salute del cuore, ma potenzialmente anche per il fegato.

Uno studio osservazionale di sei mesi in 106 persone con malattia del fegato grasso non alcolico ha rilevato che il consumo dei dadi era associato a livelli migliorati di enzimi epatici.

Inoltre, un secondo studio osservazionale ha scoperto che gli uomini che hanno mangiato piccole quantità di noci e semi avevano un rischio più elevato di sviluppare il nafld degli uomini che hanno mangiato grandi quantità di noci e semi.

Mentre sono necessari studi più di alta qualità, i dati preliminari mirano che i dadi siano un importante gruppo alimentare per la salute del fegato.

Summary: l’assunzione di noci è stata associata a un miglioramento dei livelli di enzimatico del fegato in pazienti con EHNA. Al contrario, la bassa assunzione di noci è stata associata a un rischio più elevato di sviluppare la malattia

10.10. FAth Fish

Pesce grasso contiene acidi grassi omega-3, che sono grassi sani che riducono l’infiammazione e sono stati associati a un rischio più basso di malattie cardiache

i grassi trovati in pesce grasso sono anche benefici per il fegato infatti, gli studi hanno dimostrato Che aiutano a prevenire l’accumulo di grassi, mantenere i normali livelli di enzimi, di combattere l’infiammazione e migliorare la resistenza all’insulina.

Sebbene il consumo di pesce grasso ricco di Omega-3, sembra essere vantaggioso per il fegato, aggiungere più grassi omega-3 alla tua dieta non è l’unica cosa che devi tenere in considerazione.

La proporzione dei grassi omega-3 a grassi omega-6 è anche importante.

La maggior parte degli americani supera le raccomandazioni del consumo di grassi Omega-6, che si trovano in molti oli vegetali. Una proporzione di Omega-6 a Omega-3 è troppo alta può promuovere lo sviluppo delle malattie del fegato.

Pertanto, è una buona idea ridurre anche il consumo dei grassi omega-6.

Summary: il consumo di pesce grasso OMEGA-3 ha molti vantaggi per il fegato. Tuttavia, è ugualmente importante mantenere la proporzione di Omega-6 e Omega-3 sotto controllo.

11. OLIVE

L’olio d’oliva è considerato un grasso sano a causa dei suoi numerosi benefici per la salute, compresi gli effetti positivi sulla salute del cuore e sul metabolismo.

Tuttavia, ha anche effetti positivi sul fegato.

Un piccolo studio in 11 persone con NAFLD ha scoperto che il consumo di un cucchiaino (6,5 ml) di olio d’oliva al giorno ha migliorato i livelli di enzimi e grassi del fegato.

ha anche sollevato i livelli di una proteina associata ad effetti metabolici positivi.

I partecipanti hanno anche un accumulo di grasso e un flusso sanguigno migliore nel fegato.

Vari studi più recenti hanno trovato effetti simili del consumo di olio d’oliva negli esseri umani, compreso meno accumulazione di grassi nel fegato, una migliore sensibilità dell’insulina e un miglioramento dei livelli del sangue degli enzimi epatici.

L’accumulo di grasso nel fegato è parte della prima fase della malattia del fegato. Pertanto, gli effetti positivi dell’olio d’oliva nel grasso epatico, nonché altri aspetti della salute, rendono una parte preziosa di una dieta sana.

Acquista olio d’oliva online.

Summary: Studi mostrano che il consumo di olio d’oliva diminuisce i livelli di grasso nel fegato, il flusso sanguigno aumenta e migliora i livelli di enzimatico del fegato.

Il risultato finale

Il tuo fegato è un organo importante con molte funzioni essenziali.

Pertanto, ha senso fare ciò che puoi per proteggerlo, e il cibo sopra menzionato ha dimostrato effetti benefici sul fegato.

Questi includono la riduzione del rischio di malattie del fegato e cancro, l’aumento dei livelli antiossidanti e degli enzimi di disintossicazione e della protezione contro le tossine nocive.

L’incorporazione di questi alimenti nella tua dieta è un modo naturale e sano per mantenere il tuo fegato che lavora nel miglior modo possibile.

Pubblicità

Controllare la funzione del tuo fegato con un kit di test home

LetSgetsChecked offre test di funzionalità live fatti in casa.

Video:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.