La malattia del fegato grasso è sempre più comune in molte parti del mondo, che colpisce circa il 25% delle persone in tutto il mondo. È correlato all’obesità, al diabete di tipo 2 e altri disturbi caratterizzati dalla resistenza all’insulina. Inoltre, se il fegato grasso non viene trattato, può evolvere verso una malattia epatica più grave e altri problemi di salute. Il fegato grasso si verifica quando troppo grasso si accumula nelle cellule epatiche. Sebbene sia normale avere una piccola quantità di grasso in queste cellule, il fegato è considerato grasso se più del 5% di esso è grasso. Mentre un eccessivo consumo di alcol può produrre un fegato grasso, in molti casi non svolge un ruolo. Diverse condizioni del fegato grasso sono incluse nella vasta categoria di malattie epatiche non alcoliche (NAFLD), che è la malattia del fegato più comune negli adulti e nei bambini nei paesi occidentali. Il fegato grasso non alcolico (NAFL) è la fase iniziale e reversibile della malattia del fegato. Sfortunatamente, non è spesso diagnosticato. Con il tempo, HGNA può portare a una malattia epatica più grave nota come steatohepatite non alcolica o Ehna Ehna implica un maggiore accumulo di grasso e infiammazione che danneggia le cellule del fegato, che possono portare alla fibrosi o al tessuto cicatrico , Dal momento che le cellule epatiche vengono ripetutamente ferite e muoiono. Sfortunatamente, è difficile prevedere se il fegato grasso progredisce a Ehna, che aumenta notevolmente il rischio di cirrosi (grave guarigione che colpisce la funzione del fegato) e il cancro del fegato. Ehna è anche collegato ad un aumentato rischio di altre malattie, comprese le malattie cardiache, il diabete e le malattie renali.

In sintesi: Il fegato grasso si verifica quando è stato accumulato troppo grasso nel fegato. Il fegato grasso è reversibile in una fase iniziale, ma a volte progredisce alla malattia epatica avanzata.

Cosa causa il fegato grasso?

Ci sono diversi fattori che possono causare o contribuire allo sviluppo del fegato grasso:

Risultato finale: Le cause della NAFLD includono obesità, resistenza all’insulina, consumo eccessivo di carboidrati e zuccheri raffinati, nonché il deterioramento della salute intestinale.

Sintomi di fegato grasso

Esistono diversi segni e sintomi di fegato grasso, anche se non tutti possono essere presenti. In effetti, è possibile che tu non ti rendesse nemmeno conto che ha un fegato grasso.

Se il fegato grasso progredisce a Nash , i seguenti sintomi possono essere sviluppati:

e Nbsp;

In sintesi: Il fegato grasso può causare sintomi sottili ed è spesso rilevato dal test del sangue. Il fegato grasso coinvolge generalmente sintomi più pronunciati, come il dolore addominale e il disagio.

Strategie dietetiche per sbarazzarsi del fegato grasso

Ci sono diverse cose che puoi fare per sbarazzarsi del fegato grasso, compresa la perdita di peso e la riduzione dei carboidrati. Inoltre, alcuni cibi possono aiutarti a perdere grassi del fegato.

Perdere peso ed evitare di eccesso di cibo se sei sovrappeso o è obeso la perdita di peso

è uno dei modi migliori per invertire il fegato grasso se è sovrappeso o obeso. In effetti, è stato dimostrato che la perdita di peso promuove la perdita di grasso del fegato negli adulti con la NAFLD, indipendentemente dal fatto che la perdita di peso sia stata raggiunta dalle variazioni della dieta, da solo o in combinazione con chirurgia o esercizio di perdita di peso. In uno studio di tre mesi con adulti sovrappeso, riducendo l’assunzione calorica in 500 calorie al giorno ha portato a una perdita dell’8% del peso corporeo, in media e una significativa diminuzione del punteggio dei fegato grasso. Inoltre, sembra che i miglioramenti del grasso del fegato e della sensibilità dell’insulina possano persistere anche se un po ‘di peso viene recuperato.

Ridurre i carboidrati, in particolare il raffinato

può sembrare che la forma più logica di trattamento del fegato grasso ridurrebbe il grasso della dieta. Tuttavia, i ricercatori riferiscono che solo il 16% del grasso del fegato nelle persone con la NAFLD deriva da grassi alimentari. Invece, la maggior parte dei grassi del fegato proviene da acidi grassi nel loro sangue, e circa il 26% del grasso del fegato è formato in un processo chiamato Novo Lipogenesi (DNL) durante DNL, ??carboidrati in eccesso converti in grasso. Il tasso in cui si verifica DNL aumenta con il consumo di cibo e bevande ricche di fruttosio. In uno studio, gli adulti obesi che hanno consumato una dieta ad alto contenuto calorico e carboidrati raffinati per tre settimane hanno avuto un aumento del grasso del fegato del 27%, in media, anche se il loro peso è aumentato solo del 2%. Gli studi hanno dimostrato che il consumo di diete a basso contenuto di carboidrati può aiutare a invertire nafld.it sono incluse diete a basso contenuto di carboidrati, indice mediterraneo e basso glicemico. In uno studio, il grasso del fegato e la resistenza all’insulina sono diminuiti significativamente di più quando le persone hanno consumato una dieta mediterranea rispetto a quando hanno consumato una dieta a basso contenuto di grassi e alto in carboidrati, sebbene la perdita di peso fosse simile in entrambe le diete. Sebbene sia stata la dieta mediterranea che la dieta di carboidrati molto bassa ha dimostrato di ridurre il grasso del fegato da soli, uno studio che li ha combinati ha mostrato risultati molto impressionanti in questo studio, 14 uomini obesi con NAFLD seguì una dieta mediterranea cetogena. Dopo 12 settimane, 13 degli uomini hanno sperimentato riduzioni nel grasso del fegato, tra cui tre che hanno raggiunto la piena risoluzione di fegato grasso. «, ‘

include gli alimenti che promuovono la perdita di grasso nel fegato

oltre a ridurre i carboidrati ed evitando l’eccessivo assunzione di calorie. Alcuni cibi e bevande che possono essere vantaggiosi per il fegato grasso:

Conclusione: Perdita di peso, evitando il consumo eccessivo, compresi determinati alimenti nella dieta e riduzione dello zucchero e dei carboidrati può aiutare a ridurre il grasso del fegato.

Esercizio che può aiutare a ridurre il grasso del fegato

L’attività fisica può essere un modo efficace per ridurre il grasso del fegato. Gli studi hanno dimostrato che l’esecuzione di un esercizio di resistenza o di una formazione di resistenza più volte a settimana può ridurre significativamente la quantità di grasso immagazzinato nelle cellule del fegato, indipendentemente dal fatto che si verifichi una perdita di peso. In uno studio di quattro settimane, 18 adulti obesi con nafld che sono stati esercitati Per 30.60 minuti cinque giorni a settimana hanno sperimentato una diminuzione del 10% del grasso del fegato, anche se il suo peso corporeo è rimasto stabile. Anche l’allenamento ad intervallo ad alta intensità (HIIT) ha anche dimostrato benefico per ridurre il grasso epatico. In uno studio di 28 persone con diabete di tipo 2, la realizzazione di hiit per 12 settimane ha portato ad un’impressionante riduzione del 39% del grasso del fegato. Tuttavia, anche l’esercizio di intensità inferiore può essere efficace nell’attaccare il grasso del fegato. In tale studio, 22 diabetici esercitati due volte a settimana per 12 mesi hanno avuto riduzioni simili nel grasso del fegato e nel grasso addominale, indipendentemente dal fatto che la loro intensità di esercizio sia stata considerata bassa a moderata o da moderata ad alta. Poiché l’esercizio fisico regolarmente è importante ridurre il grasso del fegato, scegliere qualcosa che ti piace fare e che puoi soddisfare è la tua migliore strategia.

Conclusione: esercizio di resistenza , formazione della resistenza o addestramento dell’intervallo ad alta intensità può aiutare a ridurre il grasso del fegato.

Supplementi che possono migliorare il fegato grasso

I risultati di diversi studi suggeriscono che determinate vitamine, erbe e altri integratori possono aiutare a ridurre il grasso del fegato e ridurre il rischio di progressione della malattia del fegato. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, gli esperti dicono che è richiesta più ricerca Per confermare questo in aggiunta, è importante parlare con il medico prima di prendere qualsiasi supplemento, specialmente se stai prendendo farmaci.

Il Thistle Mariano

Mariano, o Silimarina, è un’erba nota per i suoi effetti di fegato protettivi Alcuni studi hanno scoperto che Mariano, da solo o in combinazione con la vitamina E, può aiutare a ridurre la resistenza all’insulina, l’infiammazione e il danno del fegato nelle persone con nafld. In uno studio di 90 giorni nelle persone con fegato grasso, il gruppo che ha assunto un supplemento di Silymarin-Vitamina E e ha seguito una dieta a basso contenuto calorico sperimentato il doppio della dimensione del fegato che il gruppo ha seguito la dieta senza assumere il supplemento. Le dosi dell’estratto di cardo lattiero-caseario utilizzate in questi studi erano 250376 mg al giorno. «,» Tuttavia, anche se gli esperti ritengono che Mariano Thistle mostri una promessa di uso in NAFLD, ritengono che siano necessari più studi per confermare la loro efficacia sia per breve che Uso a lungo termine (53).

Berberina

Berberin è un composto dell’impianto che ha mostrato riducendo significativamente la glicemia, l’insulina e i livelli di colesterolo, insieme ad altri marcatori sanitari. Diversi studi suggeriscono anche che potrebbe avvantaggiare le persone con fegato grasso. In uno studio di 16 settimane, 184 persone con NAFLD hanno ridotto il loro consumo di calorie e esercitato per almeno 150 minuti a settimana. Un gruppo ha preso Berberina, si prese un farmaco sensibilizzante per insulina e l’altro gruppo non ha preso alcun supplemento o farmaci. Coloro che hanno preso 500 mg di Berberina, tre volte al giorno nel cibo, ha sperimentato una riduzione del 52% del grasso del fegato e dei maggiori miglioramenti nella sensibilità dell’insulina e altri marcatori di salute rispetto ad altri gruppi. I ricercatori dicono che nonostante questi risultati incoraggianti, sono necessari più studi per confermare l’efficacia di Berberina per NAFLD.

acidi grassi omega-3 Gli acidi grassi Omega-3 sono stati accreditati con molti benefici per la salute. La lunga catena Omega-3 EPA e DHA si trova in pesce grasso, come salmone, sardine, aringa e sgombro. Diversi studi hanno dimostrato che il consumo di Omega-3 può migliorare la salute del fegato negli adulti e nei bambini con fegato grasso. In uno studio controllato di 51 bambini sovrappeso con nafld, il gruppo che ha preso DHA aveva una riduzione del 53% del grasso del fegato, rispetto al 22% nel gruppo placebo. Il gruppo con DHA ha perso anche più grasso nella pancia e nel grasso intorno al cuore . Inoltre, in uno studio di 40 adulti con fegato grasso, il 50% di coloro che prendevano olio di pesce oltre a apportare cambiamenti nella dieta avevano riduzioni del grasso del fegato, mentre il 33% ha sperimentato una risoluzione completa di fegato grasso. Le dosi di acidi grassi omega-3 utilizzati in questi studi erano 5001.000 mg al giorno nei bambini e 2 grammi al giorno negli adulti. Sebbene tutti gli studi precedenti usassero olio di pesce, è possibile ottenere gli stessi benefici consumando più volte il pesce grasso Omega-3 più volte a settimana. È importante notare che questi studi dimostrano che alcuni supplementi sembrano migliorare gli effetti dei cambiamenti nello stile di vita. Prenderli senza seguire una dieta sana ed esercitare regolarmente probabilmente avrà un piccolo effetto sul grasso del fegato.

Conclusione: I supplementi che possono aiutare a invertire la NAFLD includono acidi grassi Marian Thistle, Berberina e Omega-3. Sono più efficaci quando sono combinati con cambiamenti nello stile di vita.

Messaggio da portare a casa

Il fegato grasso può portare a una serie di problemi di salute. Fortunatamente, può essere invertito se è indirizzato in una fase iniziale. A seguito di una dieta sana, aumentare l’attività fisica e magari prendere integratori possono ridurre il grasso in eccesso nel fegato e ridurre il rischio di progressione a una malattia epatica più grave. Leggi questo articolo in spagnolo.

Video:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.